Espandi menu
cerca
Val (II)

Regia di Aaron Fradkin vedi scheda film

Recensioni

L'autore

undying

undying

Iscritto dal 10 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 85
  • Post 34
  • Recensioni 2473
  • Playlist 50
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Val (II)

di undying
6 stelle

Commedia horror dal ritmo frenetico nonostante l'ambientazione limitata e il cast ridotto. Una storia atipica, portata sullo schermo con grande cura e buona tecnica. Adatto a ogni tipo di pubblico, essendo più ironico che spaventoso.

 

locandina

Val (II) (2021): locandina

 

Fin (Zachary Mooren) è un criminale appena uscito da un appartamento dopo un furto andato male, organizzato assieme a Jenny (Victoria Fratz), la sua ragazza. Tentando di sfuggire alla polizia penetra furtivamente in una villa, dove crede di avere il tempo di far perdere le proprie tracce. Si accorge che la casa non è disabitata ma appartiene a Val (Misha Reeves), una escort che intrattiene i clienti spesso attuando pratiche sessuali piuttosto estreme. 

 

"È l’ora in cui le cose perdono la consistenza d’ombra che le ha accompagnate nella notte e riacquistano poco a poco i colori, ma intanto attraversano come un limbo incerto, appena sfiorate e quasi alonate dalla luce: l’ora in cui meno si è sicuri dell’esistenza del mondo."
(Italo Calvino)

 

"In demonologia Valefar (anche Valefor e Malefar) è un Duca degli Inferi. Spinge le persone a rubare e s'incarica di far mantenere buone relazioni tra i ladri, per accrescere il loro potere. Comanda dieci legioni infernali."

(Letteralmente da Wikipedia)

 

scena

Val (II) (2021): scena

 

Aaron Fradkin dopo una lunga militanza nel cortometraggio esordisce ufficialmente in regia con 15 Nord (2013) per poi passare alla direzione di molti episodi della serie televisiva Burt Paxton (2014-2015). Nel 2021 torna deciso a dirigere un film - con il supporto in sceneggiatura della produttrice Victoria Fratz (nel film interpreta Jenny, la fidanzata di Fin) - che in questa occasione con certa forzatura rientra nel genere horror, essendo di fatto una commedia molto ben girata (alcuni split screen sono memorabili, tanto quanto le soggettive del protagonista). Siamo dalle parti del cinema indie, ovvero realizzato con budget modesto e proprio per questo una palestra per gli autori che si trovano ad ottimizzare al meglio quanto hanno a disposizione: due attori eccezionali (Zachary Mooren e Misha Reeves), una scenografia limitata agli interni ma esteticamente funzionale e una fotografia di qualità. Tecnicamente dunque Val è un gioiellino. È molto apprezzabile anche il tipo d'approccio all'ironia, ingrediente che mai abbandona lo svolgersi degli eventi anche, e soprattutto, quando gli stessi sconfinano nel paranormale. Perché gradualmente Val passa dall'intrigo "criminale" all'horror (senza estremismi, pertanto adatto a ogni tipo di pubblico), chiudendo in un finale degno della serie Ai confini della realtà. Opera relativamente breve (sui 75 minuti, se si escludono i titoli di coda) e in grado di far trascorrere il tempo in maniera molto piacevole, provocando nello spettatore pacati sorrisi, seguiti da qualche leggero brivido (garantito dal cliente di stazza enorme, strangolato con un guinzaglio e in seguito zombie immortale, e dalla testa della poliziotta, animata pur priva di corpo). Certo, in qualche limite la storia s'imbatte ma questo è il rischio che affronta qualunque sceneggiatore intenda portare un pò di originalità in un genere come l'horror, ormai saturo di prodotti identici l'uno all'altro. Val non assomiglia a nulla di quanto visto finora e merita di essere inserito in un'ipotetica playlist di Halloween, dedicata a un ampio pubblico e che tenga in considerazione soprattutto chi, il genere, non lo gradisce.

 

scena

Val (II) (2021): scena

 

"C’è nei sogni, specialmente in quelli generosi, una qualità impulsiva e compromettente che spesso travolge anche coloro che vorrebbero mantenerli confinati nel limbo innocuo della più inerte fantasia."
(Alberto Moravia)

 

Trailer 

 

F.P. 18/10/2021 - Versione visionata in lingua inglese (durata: 81'49") / Date del rilascio USA: theatrical, 05/10/2021; home video, 09/11/2021

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati