Espandi menu
cerca
Extraneous Matter Complete Edition

Regia di Ken'ichi Ugana vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 293
  • Post 199
  • Recensioni 5566
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Extraneous Matter Complete Edition

di alan smithee
7 stelle

locandina

Extraneous Matter Complete Edition (2021): locandina

TFF 39 - LE STANZE DI ROL

 La stanca, banale e superficiale quotidianità che sta caratterizzando la relazione che una giovane donna sta mandando avanti col suo uomo, scostante ed assente sia materialmente che nell'animo, viene scossa nel momento in cui la donna, nei suoi lunghi momenti di solitudine, nota che in un suo armadio si cela una creatura a prima vista mostruosa: tipo un polpo nerastro con una testa umanoide e dei tentacoli neri affusolati e nodosi, che subito le si avvinghiato addosso.

Il terrore prende il sopravvento, sostituito presto da un senso di ebbrezza e soddisfazione sessuale che finisce per diventare una abitudine irrinunciabile e salvifica.

scena

Extraneous Matter Complete Edition (2021): scena

scena

Extraneous Matter Complete Edition (2021): scena

 

La stessa cosa succede ad altri individui, sia donne che uomini, che iniziano a convivere con quelle strane forme di vita un po' parassite, ma apparentemente poco pericolose, che finiscono col propagarsi a dismisura.

Quegli esseri finiranno per essere cacciati e linciati come una piaga biblica, e sottoposti a distruzione generale, fino al momento in cui, improvvisamente, finiranno per sparire improvvisamente, allo stesso modo in cui sono apparsi, lasciando nuovamente l'umanità in balia delle proprie nevrosi ed insoddisfazioni.

Il regista nipponico Kenichi Ugata ha girato quattro corti in epoca pre-covid, incentrati sull'apparizione e gestione di queste mostruose creature aliene.

Con la pandemia in corso, influenzato non poco dalle atmosfere legate al lockdown generalizzato mondiale, il regista ha deciso di tornare ad elaborare i quattro corti, unendoli in un'unica storia complessiva.

scena

Extraneous Matter Complete Edition (2021): scena

scena

Extraneous Matter Complete Edition (2021): scena

Ne è scaturito un mediometraggio strambo, geniale ed affascinante, forte di un bianco e nero e di riprese stilizzate che ricordano da vicino lo stile di Tsukamoto, portandone avanti tematiche estreme e bizzarre non meno angosciose e sofferte di quelle del più celebre regista già citato.

Ne deriva un film che nasce come un horror, per ibridarsi in un trattato sulla incomunicabilità tra individui della stessa specie, che appare fortemente ispirato e derivativo della situazione pandemica che ne ha scandito ed influenzato la tormentata genesi, aiutando quattro piccoli film ad omogeneizzati in un racconto più compiuto, e non meno bizzarro ed inquietante delle sue parti originarie.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati