Trama

Benito, universitario seguace di Marx, Mao e Marcuse ama Patrizia, impiegata in un istituto di bellezza. Lo studente si rifiuta di avere dei rapporti con lei fino a quando la rivoluzione non avrà trionfato. Nel corso di una festa la ragazza conosce un anarchico, soprannominato Garibaldi che le fa una proposta: la sua verginità in cambio di un'automobile. Fallito un ultimo approccio con Benito, la ragazza fa gli fa credere di avere accettato la prosta di Garibaldi. Nel frattempo Benito si convinto di combattere il sistema dall'interno si lascia irretire dall'industria discografica.

Note

Mediocre satira della contestazione con la bellissima Silvia Dionisio.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

sasso67 di sasso67
4 stelle

Satira delle ubbìe giovanili sulla rivoluzione, girata da Sindoni proprio nell'anno della rivoluzione (sperata o realizzata, a seconda dei punti di vista). Il titolo del film viene spiegato all'inizio, quando il divieto che riguarda i passeggeri dei treni viene preso a simbolo delle discriminazioni di classe presenti in Italia: mentre una tradotta di militari sosta per ore in una stazione, per… leggi tutto

2 recensioni negative

2018
2018
Trasmesso il 21 luglio 2018 su Rete 4
2017
2017
Trasmesso il 7 novembre 2017 su Rete 4
Trasmesso il 30 maggio 2017 su Iris
Trasmesso il 23 maggio 2017 su Iris
2014
2014

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Satira delle ubbìe giovanili sulla rivoluzione, girata da Sindoni proprio nell'anno della rivoluzione (sperata o realizzata, a seconda dei punti di vista). Il titolo del film viene spiegato all'inizio, quando il divieto che riguarda i passeggeri dei treni viene preso a simbolo delle discriminazioni di classe presenti in Italia: mentre una tradotta di militari sosta per ore in una stazione, per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Una parabola sull'integrazione, sulla rabbia giovanile soffocata dall'odiato 'sistema', contro cui non vale la pena lottare, anzi, con il quale conviene scendere a patti. Potrebbe sembrare una specie di Vita agra girata da Tinto Brass (quello sessantottino, si capisce, mica quello porcellone che diventerà in seguito), un romanzo di con-formazione (con finale più logico e meno…

leggi tutto
Recensione
2009
2009
Trasmesso il 27 luglio 2009 su Iris
2002
2002
Locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito