Espandi menu
cerca
The Twin - L'altro volto del male

Regia di Taneli Mustonen vedi scheda film

Recensioni

L'autore

claudio1959

claudio1959

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 52
  • Post -
  • Recensioni 794
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su The Twin - L'altro volto del male

di claudio1959
6 stelle

Sulle orme di Rosemary’s baby, Il Prescelto e Midsommar un buon horror thriller di Taneli Mustonen.

  • locandina

    The Twin - L'altro volto del male (2022): locandina

    The Twin – L'altro volto del male U.S.A. - Finlandia 2022 La trama: In seguito ad un incidente stradale che ha causato la morte di Ethan uno dei due gemelli, Anthony e Rachel i genitori ed il figlio superstite di trasferiscono nel paese natale del marito in Finlandia, nella speranza di dimenticare il dolore e ricostruirsi una nuova vita. La recensione: “The Twin – L'altro volto del male” è un buon thriller psicologico con marcate venature horror, un film consigliabile principalmente agli amanti del genere, la visione non è consigliabile a tutti. Taneli Mustonen adopera tutti gli strumenti classici per creare suspense, punta molto sulla suggestione emotiva e si ispira chiaramente ad un classico come “Rosemary’s baby”, il grande film horror di Roman Polanski, anche se non riesce a ricreare il pathos malsano di quel film, punta molto sulla recitazione della bellissima Teresa Palmer, vista ne “La scelta - The choice” buon film romantico nel 2016, qui recita un ruolo molto impegnativo e difficile, riesce a dimostrare il suo tormento interiore ed il travaglio psicologico, il suo personaggio della mamma Rachel è interpretato in modo coraggioso e convincente. Altri film che riecheggiano in questo sono “Midsommar” di Ari Aster ed anche secondo me “Il Presagio”, il thriller di Nicolas Cage, visto recentemente. Importante descrizione dei costumi nordici, con l’idea del rito del sacrificio inquieta lo spettatore, non avvezzo a queste usanze . “The Twin – L'altro volto del male” percorre indiscutibilmente la strada del mistero, con scene notturne di gruppo molto persuasive ed agghiaccianti, film attento maniacalmente ai dettagli che fanno la differenza, il dolore della perdita di un figlio reso al meglio da Teresa Palmer, qui veramente in parte, portano il loro contributo alla riuscita di quest’opera e sono un ottimo sostegno Tristan Ruggeri il figlio Ethan/Elliot doppio ruolo, ed il padre del piccolo il bravo Steven Cree adatto al suo ruolo, Il film è un buon esercizio di stile che intriga, però non basta una sola visione per apprezzarlo, va rivisto a stretto giro di posta. Bello l’incipt sulla preistorica pittura di ocra rossa, la chiave, per capire il mistero, se si esprime un desiderio verrà esaudito, quello che farà il bambino Elliott, che chiede la resurrezione del gemello Nathan, scomparso in un incidente stradale, in sintesi pare che Nathan ritorna in vita per perseguitare la sua famiglia e per possedere Elliott, agghiacciante, il colpo di scena finale spariglia tutte le carte e lascia basiti ed increduli. Voto 7.

Teresa Palmer

The Twin - L'altro volto del male (2022): Teresa Palmer

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati