Espandi menu
cerca
Il sesso degli angeli

Regia di Leonardo Pieraccioni vedi scheda film

Recensioni

L'autore

claudio1959

claudio1959

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 47
  • Post -
  • Recensioni 672
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Il sesso degli angeli

di claudio1959
2 stelle

Squillo, lucciole, Messaline Marcello Fonte da “Dogman” docet.

locandina

Il sesso degli angeli (2022): locandina

Leonardo Pieraccioni, Sabrina Ferilli

Il sesso degli angeli (2022): Leonardo Pieraccioni, Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli

Il sesso degli angeli (2022): Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli

Il sesso degli angeli (2022): Sabrina Ferilli

Il sesso degli angeli Italia 2022 - Il film è una commedia sentimentale, nello stile di Leonardo Pieraccioni. Diretto ed interpretato come al solito da lui e scritto con Filippo Bologna. Come nel suo precedente lavoro del 2018 “Se son rose”, interpreteva il ruolo del padre della dolcissima quattordicenne Mariasole Pollio, qui è un prete, non può più girare per motivi anagrafici il ruolo dell’amante delle donne, il cosiddetto latin lover. Qui è Don Simone, che scopre all’improvviso di aver ereditato “una casa chiusa” a Lugano, dallo zio Waldemaro , interpretato dal suo sodale Massimo Ceccherini. In compagnia del sacrestano Giacinto, il Marcello Fonte di “Dogman”, incontrerà Lena la maîtresse del bordello e tutte le ragazze che svolgono “l’attività”. Il film funziona poco, la solita comicità toscana, non volgare, non si ride quasi mai , non è neanche una critica ai costumi e malcostumi,leggermente ironica, ma non può bastare. Il risultato finale è un filmetto moralistico, fuori moda è fuori contesto, il meglio di Leonardo Pieraccioni è ormai inevitabilmente alle sue spalle film discreti e di cassetta come “I Laureati”, il suo più grande successo “ Il Ciclone”, “Fuochi d’artificio”, “Il pesce innamorato”, “Il paradiso all’improvviso”, film discreti, nulla di più, però almeno funzionavano a livello di battute e di scene più gradevoli. Una delle poche battute che si salvano la pronuncia Marcello Fonte, quando presenta le componenti della “squadra” del bordello, squillo, lucciole e messaline, invece del più crudo prostitute. Il film non è vero, non è realistico, totalmente fuori registro e purtroppo non assolve al suo compito divertire la platea, oramai anche i fans di Leonardo Pieraccioni si sono stancati del suo cinema fuori moda. Voto 5 Interpreti e personaggi Leonardo Pieraccioni: don Simone Sabrina Ferilli: Lena Marcello Fonte: Giacinto Massimo Ceccherini: zio Waldemaro Eva Moore: Ameriga Valentina Pegorer: Alessia Gabriela Giovanardi: Margò Maitè Yanes: Bella Giulia Perulli: Mimì "la muta" Vincenzo Salemme: Antonello

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati