Trama

Il sicario palermitano Lanzetta accetta contratti solo se a proporli è il suo boss, don Carrasco. Quest'ultimo è diventato non solo il padrone della città, ma ha ormai esteso la propria influenza fino a Roma, ai piani alti della politica. Una volta cambiato il vento, e costretto a nuove alleanze, Carrasco decide di fare piazza pulita dei vecchi amici, a cominciare da Lanzetta.

Note

Durissimo poliziesco di Fernando Di Leo, il miglior regista italiano di action, qui alle prese con una storia profetica nei contenuti (il binomio mafia-politica) ed estrema nella messa in scena (la prima sequenza è da antologia). Grandi protagonisti, specie Richard Conte.

Commenti (7) vedi tutti

  • Capitolo conclusivo di una riuscita trilogia noir firmata da un ispiratissimo Fernando Di Leo.

    leggi la recensione completa di undying
  • Gran bel noir di Fernando di Leo, che gira un film ricco di tensione e di suspense infilando al suo interno molti attacchi ai rapporti polizia-politica-mafia. Buone le recitazioni e spettacolari le scene di azione.

    commento di TheWarOfEcho
  • Per essere un fil italiano non e' male!

    commento di rosario
  • …ricordo la scena del rogo nella sala cinematografica; indelebile!!…devo rivederlo…è passato troppo tempo…ma "Milano calibro 9" mi ha fatto tutto un altro effetto…in positivo chiaramente…

    commento di carlos brigante
  • Gangster-movie, noir, melodramma, proto-poliziottesco: c’è di tutto e di più in questo ottimo film-emblema diretto da Li Leo.

    commento di movieman
  • Confesso che mi aspettavo qualcosa di più da questo film di Di Leo. Comunque e'uno dei migliori film polizieschi italiani.

    commento di jeffwine
  • un noir eccellente con tocchi pulp e violenza esibita.grande silva ed eccezionale la regia precisa ed asciutta del mitico di leo.inizio da anotlogia e finale da cardiopalma.un mito.voto:10 *****

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

"Chissa' qual'è la ragione che porta gli uomini a diventare cattivi,beffarsi della ragione e nutrirsi di egoismo,sino alla degenerazione.Verrebbe da dire che in giro ci sono piu' folli  che saggi,forse perchè il delirio di onnipotenza cattura piu' della droga." Qualche giornalista siciliano ha scritto cosi' parlando di mafia,il film di Di Leo è la parabola di cio',d'un potere… leggi tutto

18 recensioni positive

Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle negative

PP di PP
4 stelle

Voto 4,5. In questo saga dei corleonesi dei poveri troppo conti non tornano. Alcuni attori sono davvero raccapriccianti, in particolare la monoespressività di Silva è quasi surreale. Dopo un po’ la storia si avvita su stessa, tanto la sceneggiatura calca sul fatto che tutti tradiscono tutti. Gli ammiccamenti erotico – pornografici suscitano quasi affetto e la rappresentazione del femminile… leggi tutto

3 recensioni negative

Il meglio del 2017
2017

Recensione

undying di undying
8 stelle

Uno scontro tra bande rivali di due differenti cosche mafiose vede coinvolto il potentissimo Don Corrasco (Richard Conte) e il costruttore Cocchi (Pier Paolo Capponi). Al soldo di Corrasco si muove il feroce killer Lanzetta  (Henry Silva) talmente cinico e spietato che non esita ad eliminare Daniello, suo padre putativo e costruttore colluso con importanti uomini politici, che pur di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014
Il meglio del 2013
2013

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
10 stelle

"Chissa' qual'è la ragione che porta gli uomini a diventare cattivi,beffarsi della ragione e nutrirsi di egoismo,sino alla degenerazione.Verrebbe da dire che in giro ci sono piu' folli  che saggi,forse perchè il delirio di onnipotenza cattura piu' della droga." Qualche giornalista siciliano ha scritto cosi' parlando di mafia,il film di Di Leo è la parabola di cio',d'un potere…

leggi tutto
Il meglio del 2011
2011
Il meglio del 2010
2010

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

Fernando Di Leo nasce come sceneggiatore di una quarantina di western, tra i quali IL RITORNO DI RINGO, NAVAJO JOE e come assistente alla regia di PER QUALCHE DOLLARO IN PIU’. Esordisce alla regia con ROSE ROSSE PER IL FUHRER e lascia il segno con gli eclatanti BRUCIA RAGAZZO BRUCIA e I RAGAZZI DEL MASSACRO, tratto dall’omonimo romanzo di Giorgio Scerbanenco. Proprio da…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
8 stelle

Seguendo la bizzarra regola, già adottata con lo splendido "La mala ordina", di ergere a protagonista della nuova pellicola il comprimario del film precedente, Fernando Di Leo affida alla mimica glaciale ed imperturbabile di Henry Silva questo suo ideale completamento della trilogia noir iniziata l'anno prima con "Milano Calibro 9". "Il boss" è uno splendido noir, teso e violentissimo,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

faccio fatica a considerare questo film un poliziesco:nei canoni del genere ci dovrebbe essere un ruolo precipuo per la polizia,ci dovrebbe essere almeno un indagine,invece qui non c'è nulla di tutto questo,c'è solo polizia che brancola nel buio,che fa tappezzeria o nel peggiore dei casi polizia corrotta.Il film di Di Leo è un noir cupo e violentissimo in cui si assiste alle dinamiche di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Poliziesco all'italiana !!!

alexscorpio di alexscorpio

Ha rappresentato pur con tutti i suoi difetti un pezzo di storia cinematografica del nostro paese , sette titoli sono pochi ed essendo un appassionato ne avrei dovuto aggiungere anche altri , ma , secondo me questi…

leggi tutto
Il meglio del 2005
2005
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito