Espandi menu
cerca
L'ombra del giorno

Regia di Giuseppe Piccioni vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 295
  • Post 204
  • Recensioni 5718
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su L'ombra del giorno

di alan smithee
5 stelle

locandina

L'ombra del giorno (2022): locandina

AL CINEMA

Sul finire degli anni Trenta, in una Ascoli Piceno dominata dalle squadriglie fasciste, incontriamo l'ancor giovane Luciano, titolare claudicante di un avviato ristorante nel centro cittadino.

Fedele al regime, anche per poter avvalersi dei favori degli esponenti locali più in vista, l'uomo si trova dinanzi ad una bella giovane di nome Anna, che gli chiede di poter essere assunta nel suo locale.

Dopo un po' di diffidenza l'uomo accetta, non certo indifferente al fascino della giovane. Che si dimostra presto un elemento fondamentale per l'organizzazione del locale, forte di idee innovative e di una grande capacità di organizzazione, qualità che le permettono di entrare in confidenza col suo nuovo capo, che poco per volta inizia a mutare i suoi sentimenti di soddisfazione professionale in un altro tipo più profondo di sentimento.

 

Riccardo Scamarcio

L'ombra del giorno (2022): Riccardo Scamarcio

Benedetta Porcaroli

L'ombra del giorno (2022): Benedetta Porcaroli

 

Ma, mentre le posizioni ed i comportamenti del regime ostentano sempre più la loro arroganza ed intemperanza, soprattutto nei confronti della minoranza ebrea, ecco che il segreto che Anna gelosamente custodiva, poco per volta matura e viene svelato, costringendo finalmente il buon Antonio a pensare con la propria testa e a schierarsi.

Il cinema di Piccioni è quasi sempre caratterizzato e concentrato su piccoli grandi moti del cuore; sui sentimenti spesso esteriormente minimali, ma potenti, che caratterizzano le persone, dando loro la possibilità di farsi valere e di diventare ognuno paladino del proprio libero pensiero di essere umano pensante e capace di mediare impellenze morali a implicazioni sentimentali, ovvero quegli stessi stati d'animo che, una volta coltivati e resi liberi, riescono a distinguere l'intensità del singolo dalla trivialità che suggestiona e manda alla deriva il pensiero di massa.

 

Riccardo Scamarcio, Lino Musella

L'ombra del giorno (2022): Riccardo Scamarcio, Lino Musella

Benedetta Porcaroli, Riccardo Scamarcio, Vincenzo Nemolato

L'ombra del giorno (2022): Benedetta Porcaroli, Riccardo Scamarcio, Vincenzo Nemolato

 

Giuseppe Piccioni gira un film dalle sfaccettature intime e potenti, che prevalgono su una certa staticità scenografica tendente a creare una certa fissità un po' ingessata al contesto di una storia di sentimenti a stento trattenuti, ma anche di orgoglioso riscatto morale.

Tuttavia l'intensità dei singoli personaggi, l'impegno e la bravura dei due protagonisti, Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli, affiancati da validissimi comprimari come Lino Musella e Vincenzo Nemolato, o il caro Antonio Salines, nel ruolo di un riservato professore di origini ebree, cliente fisso del ristorante, che cela un dignitoso e controllato disgusto per quel clima di intolleranza sempre più ostentato dal regime nazionale e locale, scomparso nel giugno 2021 a pochi mesi dal termine delle riprese, e alla memoria del quale film è dedicato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati