Espandi menu
cerca
Seaspiracy: esiste la pesca sostenibile?

Regia di Ali Tabrizi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 71
  • Post 7
  • Recensioni 2934
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Seaspiracy: esiste la pesca sostenibile?

di barabbovich
6 stelle

Nel 2009 uscirono – in maniera quasi carbonara, tanto circolarono poco – due film: Al capolinea - La fine dei pesci e The Cove - La baia dove muoiono i delfini. Seaspiracy – che nel titolo, nel formato e nella piattaforma di diffusione riprende temi assai simili a Cowspiracy, targato Netflix – sembra voler assemblare i contenuti di quei due documentari seminali. Una coppia di giovani e indomiti attivisti gira mezzo mondo per mettersi sulle tracce delle baleniere, dei cacciatori di delfini, degli enormi pescherecci che praticano la pesca a strascico, devastando i fondali oceanici e decimando la fauna marina. Scoprendo, come da copione, il dilagare dell’illegalità, la brutalità dell’uomo, l’avidità senza scrupoli delle compagnie che affamano gli abitanti dei villaggi africani in nome del profitto, lasciando montagne di cadaveri animali in mare. Tutto giusto, condivisibilissimo, sacrosanto, encomiabile e perfino girato bene e montato ancora meglio. Ma si tratta di un doppione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati