Trama

Lucio Fulci, un regista di film dell'orrore, è ossessionato dalle immagini di morte che lui stesso ha creato. Per questo si rivolge a uno psicologo. Anche il medico non è però messo tanto bene, dal momento che in realtà è un serial killer.

Note

Operazione senz'altro interessante questa di Fulci, che recita se stesso in un film fatto con pochi mezzi, girato in 16 mm. e realizzato assemblando materiale di scarto da altre sue opere. Ma il regista spinge la sua riflessione troppo in là, la storia diventa cerebrale e il risultato è troppo sciatto per essere realmente sperimentale. Per gli appassionati del cineasta, comunque, una chicca imperdibile.

Commenti (11) vedi tutti

  • Lucio Fulci confeziona dal niente una pellicola fondamentale per ogni estimatore del regista Romano...

    leggi la recensione completa di CinefiloDelirante
  • Un film immancabile per chi ama il maestro. Cupo e autoironico. Metacinema puro che si lascia apprezzare nonostante la fisiologica pochezza dei mezzi dell'ultimo Fulci. Da vedere con 'La notte americana del dottor Fulci'. Voto: 7 al cat in the brain delle prime scene.

    commento di ProfessorAbronsius
  • Se questo, pace all'anima sua, veniva definito il maestro dell'horror siamo messi bene si. Pessimo.

    commento di Stelvio69
  • Che brutto film!

    commento di Blue Velvete
  • Questa stupidata Fulci se la poteva risparmiare,non è altro che un collage di spezzoni splatter prese da alcuni suoi film con lui che fa il protagonista con visioni allucinative.

    commento di wang yu
  • Assolutamente disgustoso,resta semplicemente un compiacimento fine a se stesso di sangue e carne maciullata.Originale e inquietante solo nel titolo;fotografia sciatta. 3

    commento di kotrab
  • Se ami i film di Fulci questo film è bello.

    commento di lonestar
  • un film che sembra divertente, ma che si rivele un fiasco, un'abuso di effetti speciali non possono salvare un'esile trama. mi dispiace ma questa volta il compianto Lucio ha fallito.

    commento di HBK2104
  • uno dei film piu' brutti che abbia visto Fulci ha alternato pellicole egregie da oscenità gratuite senza logica. Discontinuo voto 4

    commento di GIANDANO
  • un delirante esempio di cinema autoreferenziale. x i fan del regista, un affettuoso ricordo.

    commento di redrum80
  • ok ok Fulci è un grandissimo regista ma questo film non è che l'ho capito più di tanto, sarà stato un suo tributo a se stesso, ma mi è sembrato molto a corto di energia.

    commento di lucainsane
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

cheftony di cheftony
2 stelle

"E adesso ascoltami: tu farai tutto quello che io ti ordinerò. Quando sentirai questo suono, la tua mente ti farà vivere delle scene che crederai reali e a poco a poco la follia s'impadronirà di te. Penserai di aver commesso degli atroci delitti, ma in realtà sarò io a uccidere nei modi più orribili, proprio come avviene nei tuoi film. Creerò un mostro malvagio e tutti crederanno che sei… leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Piace91 di Piace91
6 stelle

Un gatto nel cervello è un prodotto geniale con una produzione povera alle spalle che ne smorza l'effetto sullo spettatore. Se si riesce a passar sopra alla forma raffazzonata, il film va a segno. Lucio Fulci interpreta se stesso in un horror metacinematografico che attinge a piene mani dagli ultimi lavori del regista: gli incubi che popolano la mente del protagonista, stressato e portato… leggi tutto

9 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

Il regista Lucio Fulci (nella parte di se stesso!) è ossessionato dalle immagini crude contenute nei suoi lavori. Dopo l'ennesimo incubo si reca dallo psicologo che lo convince di essere l'autore di una serie di delitti. In realtà...Ispirandosi (probabilmente!) in parte al romanzo di Clive Barker "Cabal" (del quale nello stesso anno verrà girata la trasposizione… leggi tutto

5 recensioni positive

2017
2017

Recensione

CinefiloDelirante di CinefiloDelirante
4 stelle

Un gatto nel cervello '1990 - Lucio Fulci.     Durante un periodo dove il cinema di genere era ormai ridotto alla gogna da diverso tempo, Lucio Fulci spesso era costretto a combattere contro case di produzione sempre più fallimentari, disponendo così di budget sempre più irrisori che ovviamente incidevano negativamente sul risultato finale dei suoi…

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

“Dopo tutto non esiste forse quella vecchia diceria secondo la quale la violenza che proviene dallo schermo, genera a sua volta violenza nella vita reale?” E’ lo stesso Lucio Fulci - che per l’occasione è stata considerata la persona più adatta a recitare la parte di… “Lucio Fulci” - a porsi questa domanda più sarcastica che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Piace91 di Piace91
6 stelle

Un gatto nel cervello è un prodotto geniale con una produzione povera alle spalle che ne smorza l'effetto sullo spettatore. Se si riesce a passar sopra alla forma raffazzonata, il film va a segno. Lucio Fulci interpreta se stesso in un horror metacinematografico che attinge a piene mani dagli ultimi lavori del regista: gli incubi che popolano la mente del protagonista, stressato e portato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2014
2014
2013
2013

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Scritto dallo stesso regista insieme a Giovanni Simonelli e ad Antonio Tentori, Un gatto nel cervello è un titolo unico nella prolifica filmografia di Fulci: è infatti un meta-horror nel quale il protagonista è proprio Fulci in persona, intrappolato in una storia delle sue, un incubo basato essenzialmente sulla sua vita reale, quella cioè di un immaginifico artista di genere sanguinolento…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

cheftony di cheftony
2 stelle

"E adesso ascoltami: tu farai tutto quello che io ti ordinerò. Quando sentirai questo suono, la tua mente ti farà vivere delle scene che crederai reali e a poco a poco la follia s'impadronirà di te. Penserai di aver commesso degli atroci delitti, ma in realtà sarò io a uccidere nei modi più orribili, proprio come avviene nei tuoi film. Creerò un mostro malvagio e tutti crederanno che sei…

leggi tutto

Recensione

gilbertomerighi di gilbertomerighi
2 stelle

Film pacchiano, pasticciato, ridicolo, povero e girato con i piedi. Fulci non doveva proprio perdere la faccia con film così indegni della sua firma nell'ultimo arco della carriera.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

serfanti di serfanti
4 stelle

Fulci indossa la doppia veste di regista e attore (non c'e' male come recita) e riflette sui suoi film e sugli incubi che mette in scena. Ma nonostante l' idea fosse brillante e nonostante alcune scene ben fatte, il film ad un certo punto stanca e diventa prevedibile. Voto 5,5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

Il regista Lucio Fulci (nella parte di se stesso!) è ossessionato dalle immagini crude contenute nei suoi lavori. Dopo l'ennesimo incubo si reca dallo psicologo che lo convince di essere l'autore di una serie di delitti. In realtà...Ispirandosi (probabilmente!) in parte al romanzo di Clive Barker "Cabal" (del quale nello stesso anno verrà girata la trasposizione…

leggi tutto
2010
2010
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

bukowski91 di bukowski91
6 stelle

E' molto difficile giudicare questo film, ho infatti optato per un voto bilanciato. Se partiamo dall'idea di partenza ne viene sicuramente fuori un giudizio positivo, in quanto vediamo lucio fulci, regista e protagonista di questo film, che fà dell'ironia sul suo tipo di cinema degli ultimi 10-15 anni. Infatti un regista di film horror ha delle orribili visioni di cadaveri putrefatti,…

leggi tutto
Recensione
2009
2009
Trasmesso il 13 novembre 2009 su La7

raisatcinema

bellahenry di bellahenry

purtroppo sky ha rescisso il contratto con la rai e quindi non si riesce piu a vedere RAISATCINEMA un canale che mostrava film di qualsiasi generecon una attenzione particolare al cinema di genere italiano! dagli…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

satura di satura
6 stelle

Credo di aver riso poche volte così tanto in vita mia! Lo splatter di quest'opera procede per accumulo, citazione, autocitazione e maniera, erompe in decine di modi diversi (da motoseghe a docce di sangue, da orge naziste al cannibalismo e chi più ne ha più ne metta) ed è davvero autoironico ed intelligente (Fulci poi fa una tenerezza incredibile!), peccato che però si risolva più in una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Teschi

kotrab di kotrab

Il teschio: immagine che evoca inequivocabilmente senso di morte, di minaccia, che mette a disagio e attrae a sé fin dall'alba del genere umano: nascita e morte sono gemelli insondabili. Immagine che ha ispirato…

leggi tutto
2007
2007

Recensione

Zweick di Zweick
8 stelle

Simpatica operazione metafilmica di Lucio Fulci. Un film certo imperfetto e instabile, ma tutto sommato gradevole e ironico. Grande Fulci come attore finalmente protagonista.

leggi tutto
Recensione

Recensione

tunney di tunney
6 stelle

Splatterissimo horror di Fulci, la storia in se non esiste, sono una serie di scene supersplatter incollate e visionarie in cui il nostro regista è il protagonista. Più che un film io direi un documentario sullo splatter movie italiano di cui Lucio Fulci ne è il coordinatore.

leggi tutto
Recensione

Recensione

howl di howl
6 stelle

tanti omaggi e rikiami ad Hitchcock kon la scena della doccia,a Kubrick kon il bimbo sul triciklo.ad Hooper kon la motosega d Leatherface,etc...,tutti x testimoniare la presa in giro delle sue fobie e del suo amato pubbliko,ke Fulci rende evidente in modo autoreferenziale,volutamente parossistiko,a volte esageratamente splatterofilo;ma il maestro è stato il prekursore e,insieme a Bava sr. e…

leggi tutto
Recensione

Recensione

giurista81 di giurista81
6 stelle

Pellicola che probabilmente detiene il record numerico di scene truculente (alcune ottimamente dirette, vedi, ad ex, l’omicidio sotto la doccia) con momenti iper splatter (ce n’è per tutti i gusti) e scene rubacchiate da film minori come “Quando Alice Ruppe lo Specchio” (dello stesso Fulci). Non manca qualche scena particolarmente bizzarra e gustosa (vedi l’onirica orgia dei nazisti)…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito