Espandi menu
cerca
Esibizionisti

Regia di Andrew Blake vedi scheda film

Recensioni

L'autore

undying

undying

Iscritto dal 10 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 71
  • Post 32
  • Recensioni 1572
  • Playlist 40
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Esibizionisti

di undying
7 stelle

Erotico privo di dialoghi che risalta per il taglio glamour e unico tipico di Andrew Blake, cineasta in grado di ritrarre la bellezza femminile in tutta la sua esaltante sensualità. All girls con scene concettualmente spinte (non manca il bondage) ma edulcorate e igienizzate nel classico stile del regista.

 

locandina

Esibizionisti (2001): locandina

 

Parigi. In una lussuosa tenuta diverse ragazze si abbandonano a lussuriosi giochi lesbici.

 

fc-0728

Exhibitionists: triangolo omosex

 

Nello stile glamour e patinato di Andrew Blake vanno in scena modelle bellissime, destinate a interpretare un film erotico composto da sole donne, privo di trama e dialoghi ma strutturato in singole scene affiancate in sequenza numerica e prive di collegamento l'un l'altra. Senza che mai venga pronunciata una parola - e nemmeno emesso un sospiro - da parte delle attrici, Exhibitionists procede lentamente (spesso in slow motion) in questo universo femminile costituito da bellezze mozzafiato, mentre di fondamentale apporto finisce per essere la delicata colonna sonora di Raoul Valve. Girato direttamente in video, con riprese effettuate in ambienti altamente lussuosi, vede Anita Blond, Kyla Cole e Justine Joli (indimenticabile quando si esibisce in un bollente striptease in prossimità di un grande camino) come principali protagoniste, pronte a relazionarsi tra loro sessualmente, spesso in un contesto di bondage edulcorato e igienizzato.

 

6154028-t2-enh

Exhibitionists: scena

 

In Exhibitionists niente appare sporco o brutale, al contrario il sesso femminile è proposto in un contesto patinato e cerebrale. I capi intimi contribuiscono a mettere in rilievo la perfezione dei corpi statuari e armonicamente proporzionati e un leggero make up (spesso accompagnato da parrucche) dona ancora più fascino ai volti perfetti. Le espressioni estatiche di piacere si alternano sui visi delle ragazze, mentre i rari close up mettono in rilievo vagine perfette, spesso profanate da dita invadenti. Un erotico estremo (difficile definirlo hard) opera di un esteta ossessionato dalla bellezza femminile, che rifugge qualunque spunto narrativo per comporre invece un lungo video clip sensuale. Parigi, stando ai crediti sui titoli di coda, è forse solo una scusa ed è probabile che Blake abbia girato a New York. Ma in fondo cosa conta la localizzazione geografica quando in scena appaiono visioni incantevoli, bellezze che rapiscono gli occhi e che sembrano piombare sullo schermo arrivando dal mondo onirico? Andrew Blake immortala con buon gusto corpi memorabili, appartenenti a giovani e attraenti pornostars di seconda generazione (il film è del 2001), alle quali non è stato chiesto di recitare ma di cedere alla passione omosessuale e lasciarsi sopraffare dagli istinti.

 

4621799976857-m

Exhibitionists: Anita Blonde alle porte del castello

 

exhibitionist-FULL

Exhibitionists: Justine Joli

 

"Per qualche istante fu donna, solamente donna, colma di una femminilità che la rendeva luminosa." (Liala)

 

F.P. 21/02/2021 (durata: 77'07")

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati