Espandi menu
cerca

Trama

Un bambino come tanti altri di nome Nikolas parte per una straordinaria avventura nel nord innevato della Finlandia alla ricerca di suo padre, partito per rintracciare il favoloso villaggio degli elfi, Elfhelm. Nikolas, portando con sé una renna testarda di nome Blitzen e un fedele topo domestico, andrà incontro al più straordinario dei destini.

Approfondimento

UN BAMBINO CHIAMATO NATALE: LE ORIGINI DI BABBO NATALE

Diretto da Gil Kenan e sceneggiato dallo stesso con Ol Parker, Un bambino chiamato Natale racconta la storia di un normalissimo ragazzino di nome Nikolas che parte per un'avventura straordinaria nel nord innevato sulle tracce del padre, che si è messo alla ricerca del favoloso villaggio degli elfi, Elfhelm. Portando con lui una testarda renna chiamata Blitzen e un fedele topolino, Nikolas va incontro a un inatteso destino che tra magia, comicità e favola, dimostra che nulla è impossibile.

Con la direzione della fotografia di Zac Nicholson, le scenografie di Gary Williamson, i costumi di Ruth Myers e le musiche di Dario Marianelli, Un bambino chiamato Natale è l'adattamento del best seller di Matt Haig che reimmagina le origini di Babbo Natale. "Non è mai facile realizzare un film di Natale", ha dichiarato il regista. "Si tratta di pellicole che escono in sala per un periodo limitato dell'anno e la speranza che diventino dei classici non deve mai prendere il sopravvento. Si rischia di fare tutto male. Per tale ragione, prima di cominciare a girare, mi sono detto che l'obiettivo principale del mio film sarebbe stato rendere giustizia al libro di Matt Haig, uno scritto divertente a prima vista ma anche appagante per l'animo. Come in tutti i suoi lavori, ci sono una profondità non comune e una particolare attenzione ai temi trattati. In Un bambino chiamato Natale, pubblicato nel novembre del 2015, si racconta la storia delle origini di Babbo Natale partendo dall'esperienza di un dodicenne che parte alla ricerca del leggendario insediamento degli elfi per ridare speranza al mondo. La vicenda è piena di avventura ed eccitazione, ottimismo e magia, ma non dimentica come il mondo sia pieno di ombre, presentando perdite, difficoltà finanziarie, divisioni, incomprensioni e paura. Haig ha scritto il libro dopo un periodo di depressione e forse questa è la ragione per cui è intriso di speranza. Ha raccontato che il tutto ha avuto origine dopo che il figlio gli ha chiesto se Babbo Natale fosse mai stato bambino".

Il cast

A dirigere Un bambino chiamato Natale è Gil Kenan, regista e sceneggiatore statunitense. Nominato agli Oscar, ha studiato Cinema alla University of California e ha conseguito un master in Animazione nel 2002. Ha diretto film come Monster House, Ember. Il mistero della città di luce e Poltergeist, mentre da… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2021
2021
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito