Trama

Greg è un uomo da poco divorziato la cui vita cade a pezzi fino all'incontro con l'incantevole Isabel, che vive per strada. Isabel è convinta che il mondo che la circonda, così inquinato e corrotto, non sia reale. La donna crede di vivere in una simulazione brutta e ostile dentro un mondo che invece è bello, pacifico e beato. Greg, inizialmente dubbioso, si ritroverà alla fine a scoprire che forse le folli teorie cospirazioniste di Isabel nascondono un fondo di verità.

Approfondimento

BLISS: LA TEORIA DELLA SIMULAZIONE E IL MONDO REALE

Diretto e sceneggiato da Mike Cahill, Bliss racconta la sconvolgente storia d'amore che ha origine dopo che Greg, un uomo da poco divorziato e successivamente licenziato, incontra la misteriosa Isabel, una donna che vive per strada e che lo convince di come il mondo, inquinato e distrutto, che li circonda sia solo una simulazione al computer. Dubbioso all'inizio, Greg alla fine scopre che potrebbe esserci qualcosa di vero nella teoria cospirazionista di Isabel.

Con la direzione della fotografia di Markus Förderer, le scenografie di Kasra Farahani, i costumi di Annie Bloom e le musiche di Will Bates, Bliss è stato così presentato dal regista: "Bliss è una storia che parla di amore, avventura e rapporti padre-figlia. Ma si affida anche alla fantascienza per parlare di vita reale all'interno di una simulazione. Gli esseri umani hanno un importante legame con tutto ciò che è irreale. Volevo dunque raccontare una storia sulla fragilità della mente e sulla malleabilità della nostra percezione. Più dettagliatamente, volevo fare un film che trattasse dei diversi modi di vedere il mondo e percepirlo ma desideravo che fosse divertente, eccitante ed elettrizzante, senza perdere mai di vista il lato emotivo. Il tutto comincia quando lo sfortunato Greg incontra Isabel, una donna carismatica che vive per strada e ha una teoria tutta sua: il mondo sarebbe soltanto il frutto di una grossa simulazione, un'illusione, e come tale non richiederebbe alcun tipo di investimento morale. Per lei, nulla è reale, comprese le persone circostante: in tutto il mondo, secondo la sua teoria, esisterebbero solo 16 persone vere mentre tutte le altre, miliardi e miliardi, sarebbero semplicemente dei fake. Per comprovare le sue parole, dimostra l'efficacia di una tecnica utile a manipolare la realtà. Credendo alle sue parole, Greg comincia ad avere un'altra percezione della realtà e, liberandosi del senso di colpa che gli attanagliava la precedente esistenza, abbraccia il brivido spensierato e divertente dato dalla simulazione. A cercare di riportarlo con i piedi per terra è però la figlia Emily, che ha ovviamente una visione differente delle cose. Isabel chiede a Greg di ignorarla, affermando che Emily non è reale. E da questo momento parte tutta la tensione drammatica della storia: quale versione della realtà è vera, quella di Isabel o quella di Emily? Poiché non riesce a vincere i vincoli emotivi che legano padre e figlia, Isabel deciderà di aumentare la posta in gioco. Lei e Greg verranno espulsi dalla simulazione e vedranno il mondo reale: quale miglior prova della sua teoria?".

"Mi piacciono le storie sull'amore", ha proseguito Cahill. "Mi piacciono le storie sul perdono. Mi piacciono le storie che cercano un punto di incontro tra scienza e spiritualità. Guardando Bliss, il pubblico vedrà che è una sorta di continuazione dei temi che maggiormente mi interessano. In Another Earth, ho usato la teoria delle stringhe e l'immagine di una Terra duplicata per riflettere sui percorsi non intrapresi e sul perdono di sé. In I Origins, ho usato la biometria dell'iride e la reincarnazione per parlare di dolore e della perdita di una persona cara. Per Bliss uso la teoria della simulazione per parlare di soggettività della percezione e del poco apprezzamento delle cose che abbiamo. I tre film finiscono con il premiare la compassione e l'empatia a discapito del cinismo e della divisione".

Leggi tuttoLeggi meno
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
4 stelle

AMAZON PRIME VIDEO "-Molti dicono che l'ignoranza fa la felicità, ma secondo me dobbiamo sperimentare il bello, per apprezzare il brutto. -No, l'hai detto al contrario! -Esatto, proprio così!" Quando il tracollo sembra ormai aver preso il sopravvento in ogni sfaccettatura dell'avventura terrena di un ex professionista di successo quarantacinquenne di nome Greg, ecco che… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

AMAZON PRIME VIDEO "-Molti dicono che l'ignoranza fa la felicità, ma secondo me dobbiamo sperimentare il bello, per apprezzare il brutto. -No, l'hai detto al contrario! -Esatto, proprio così!" Quando il tracollo sembra ormai aver preso il sopravvento in ogni sfaccettatura dell'avventura terrena di un ex professionista di successo quarantacinquenne di nome Greg, ecco che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito