Espandi menu
cerca

Trama

Sharad Nerulkar si è dedicato con tutto se stesso a diventare un cantante classico indiano. Introdotto dal padre alla secolare tradizione, si è sempre impegnato anima e corpo per raggiungere il massimo, facendosi strada tra sacri misteri e rituali delle leggende musicali del passato. Con il passare degli anni, Sharad sarà però costretto a trovare un compromesso tra la complessa realtà della vita nella contemporanea Mumbai e il percorso che si è scelto.

Curiosità

COMMENTO DEL REGISTA

"Mi sono perdutamente innamorato del mondo della musica classica indiana. Le storie fantastiche dei grandi musicisti, la tradizione millenaria della loro disciplina e, naturalmente, la ricchezza insita nella musica mi hanno incantato. Alla luce dei suoi legami con la mitologia, la spiritualità e un sapere misterioso, fede è la parola chiave per la maggior parte di coloro che praticano questa musica. La fede è ciò che li spinge a dedicare l'intera vita a padroneggiare questa complessa forma d'arte. Ma poi, ci sono la vita e i suoi accadimenti. La storia ha preso forma nella mia mente a partire dall'esplorazione di questi temi. Sebbene ambientata nel caos di una Mumbai ipermoderna, trovo che il conflitto che la governa si applichi, nella sua essenza, su scala universale. Tutti abbiamo diritto alla vita e non abbiamo alcuna alternativa se non adattarci e sopravvivere".

Commenti (1) vedi tutti

  • un film non per tutti, ma quasi commovente nella sua ricerca di purezza. un'opera che, attraverso la musica classica indiana (del Nord per la precisione), descrive il delicato rapporto tra maestro e allievo, e l'interminabile ricerca della trascendenza. vicino come tematiche e livello di profondità a La sala da musica di Satyajit Ray.

    commento di giovenosta
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

port cros di port cros
2 stelle

77ma Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (2020) – In Concorso     Il sitar accompagna l'ipnotica melodia del raag, musica tradizionale indiana che non si limita ad intrattenere, ma addirittura "indica la strada per il divino". Protagonista è un aspirante cantante che vediamo partecipare a svariate competizioni, figlio di un musicista che… leggi tutto

2 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

EightAndHalf di EightAndHalf
6 stelle

The Disciple si dipana per più di due ore in lunghissime sequenze di canto raga indiano – la loro musica classica – fra esibizioni, lezioni registrate ed esercizi in casa del protagonista. Sembrerebbe indigesto solo a proporlo (per qualcuno a Venezia lo è stato), ma l’ostinazione di non filtrare una tradizione assolutamente indiana e di farla arrivare senza facili… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

lolly75 di lolly75
7 stelle

  "Che cosa resterà di me? Del transito terrestre? Di tutte le impressioni che ho avuto in questa vita?"     MESOPOTAMIA     Chissà se a Franco Battiato questa opera cinematografica sarebbe piaciuta? Il cantautore siculo lascia un Vuoto che dopo giorni stento a metabolizzare. Voltandomi indietro scopro di averlo sempre avuto al mio fianco… leggi tutto

1 recensioni positive

2021
2021

Recensione

lolly75 di lolly75
7 stelle

  "Che cosa resterà di me? Del transito terrestre? Di tutte le impressioni che ho avuto in questa vita?"     MESOPOTAMIA     Chissà se a Franco Battiato questa opera cinematografica sarebbe piaciuta? Il cantautore siculo lascia un Vuoto che dopo giorni stento a metabolizzare. Voltandomi indietro scopro di averlo sempre avuto al mio fianco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2020
2020
locandina
Foto

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
6 stelle

The Disciple si dipana per più di due ore in lunghissime sequenze di canto raga indiano – la loro musica classica – fra esibizioni, lezioni registrate ed esercizi in casa del protagonista. Sembrerebbe indigesto solo a proporlo (per qualcuno a Venezia lo è stato), ma l’ostinazione di non filtrare una tradizione assolutamente indiana e di farla arrivare senza facili…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

port cros di port cros
2 stelle

77ma Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (2020) – In Concorso     Il sitar accompagna l'ipnotica melodia del raag, musica tradizionale indiana che non si limita ad intrattenere, ma addirittura "indica la strada per il divino". Protagonista è un aspirante cantante che vediamo partecipare a svariate competizioni, figlio di un musicista che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
3 stelle

VENEZIA 77 - CONCORSO La passione per la musica classica e il canto tradizionale indiano, ereditata dal padre, uomo vicino alla cantante di culto Maa, da anni deceduta senza aver lasciato, per deliberata scelta, registrazioni musicali delle sue performances perfette, hanno reso il giovane Sharad un patito di tale disciplina, tanto da convincerlo a farne un mestiere. La musica coms viatico…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Venezia 2020: Giorno 2

Venezia 2020: Giorno 2

In un'atmosfera di grande tranquillità, come dimostrano le foto che i nostri inviati inviano puntualmente, è partita la 77ª Mostra del… segue

Post
scena
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito