Espandi menu
cerca

Trama

Sarah è un'adolescente ribelle tormentata da continui sogni macabri. Sperando di porre fine ai suoi incubi, accetta di prendere parte a uno studio universitario sul sonno diventando inconsapevolmente il canale per una nuova orribile scoperta.

Commenti (3) vedi tutti

  • Fantasticheria onirica/orrorifica concettuale ed assai lenta abbinata a musiche soporifere che porterà i poco motivati al soggetto ed al genere a lottare per non assopirsi. Complessivamente efficace la regia di Burns che imprime comunque fascino a questa pellicola avvalendosi anche della buona prova della protagonista Julia Sarah Stone.

    commento di bombo1
  • Più che ai futuribili scenari alla Matrix o ad altre variazioni sul tema 'Brain in the vat', il soggetto originale di questo fantahorror di scandagliamenti onirici pone una semplice questione sui fondamenti della realtà e lo fa attraverso la fantasiosa coerenza dello storytelling sempre presente nell'elaborazione dei sogni.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Mioclonie [Segn(al)i di Vita].

    leggi la recensione completa di mck
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Afflitta da una grave forma di insonnia e perseguitata da incubi ricorrenti, Sarah si propone come candidata per un progetto di studio dell'attività onirica in una clinica del sonno. Notte dopo notte però, sembrano emergere gli sconcertati dettagli di una dimensione inconscia che travalica i confini della mente, riversandosi pericolosamente nel mondo reale; o almeno è quello… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

mck di mck
7 stelle

    Per un’ora e un quarto il film - ch’è il secondo lungometraggio, dopo “Our House”, di Anthony Scott Burns (canadese, classe 1977), anche sceneggiatore (da un soggetto scritto con Daniel Weissenberger), direttore della fotografia, montatore e co-autore (con Electric Youth e attraverso lo pseudonimo di PilotPriest) delle musiche - regge bene,… leggi tutto

1 recensioni positive

2021
2021

Recensione

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

Afflitta da una grave forma di insonnia e perseguitata da incubi ricorrenti, Sarah si propone come candidata per un progetto di studio dell'attività onirica in una clinica del sonno. Notte dopo notte però, sembrano emergere gli sconcertati dettagli di una dimensione inconscia che travalica i confini della mente, riversandosi pericolosamente nel mondo reale; o almeno è quello…

leggi tutto

Recensione

mck di mck
7 stelle

    Per un’ora e un quarto il film - ch’è il secondo lungometraggio, dopo “Our House”, di Anthony Scott Burns (canadese, classe 1977), anche sceneggiatore (da un soggetto scritto con Daniel Weissenberger), direttore della fotografia, montatore e co-autore (con Electric Youth e attraverso lo pseudonimo di PilotPriest) delle musiche - regge bene,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 14 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito