Espandi menu
cerca

Poly

Regia di Nicolas Vanier

Con Elisa de Lambert, François Cluzet, Julie Gayet, Patrick Timsit, Orian Castano, Yohann Drouin, Clément Huot, Calli Peysson Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Infinity
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Cécile, dieci anni, si trasferisce nel sud della Francia con la madre Louise ma integrarsi non è per lei semplice. Quando un circo di passaggio si ferma in zona, Cécile scopre che Poly, un piccolo pony, è vittima di violenze e decide di proteggerlo, organizzandone la fuga. Inseguiti dal direttore del circo Brancalou e dal misterioso Victor, Cécile e Poly intraprenderanno un'avventura piena di colpi di scena che si trasformerà in un vero viaggio iniziatico e in un'incredibile storia di amicizia.

Approfondimento

POLY: IN FUGA CON UN PONY

Diretto da Nicolas Vanier e sceneggiato dallo stesso con Jérôme Tonnerre e Maxime Giffard, Poly racconta la storia di Cécile, una bambina di dieci anni che negli anni Sessanta si trasferisce nel sud della Francia con la made Louise. Integrarsi con i bambini della zona non è facile per Cècile, che invece viene attratta dal passaggio di un circo nel villaggio. Quando scopre che Poly, il pony al centro di uno dei numeri di punta, è vittima di violenze e abusi, Cécile decide di proteggerlo e aiutarlo, organizzando la fuga da sotto il tendone. Inseguiti dall'inquietante direttore del circo Brancalou e dal misterioso Victor, Cécile e Poly intraprenderanno un avventuroso viaggio all'insegna dei colpi di scena che si trasformerà in percorso di iniziazione e porrà per le basi per un'incredibile amicizia.

Con la direzione della fotografia di Christophe Graillot, le scenografie di Sébastien Birchler, i costumi di Mahemiti Deregnaucourt e le musiche di Éric Neveux, Poly è l'adattamento dell'omonimo romanzo della scrittrice francese Cécile Aubry. A spiegare le ragioni della trasposizione è lo stesso regista: "Avevo già adattato per il grande schermo un'altra opera della scrittrice, Belle & Sebastien, una storia che ha aveva segnato la mia infanzia e che ho fortemente voluto riportare in auge per le nuove generazioni. Lavorare a Poly è stato quasi logico per me. Da Poly è già stata tratta una serie televisiva, Poly e le sette stelle, andata in onda in Francia per la prima volta nel 1961. Ho voluto però differenziarmi da quel lavoro per far qualcosa di mio. Ho mantenuto inalterato il dna di ciò che aveva contribuito al suo successo, ovvero il rapporto tra un bambino e un animale e tutto il mondo del circo, a partire dal personaggio del terribile Brancalou, ma ho sentito l'esigenza di modernizzarne il racconto".

"Il protagonista del romanzo prima e della serie dopo - ha proseguito Vanier - era un bambino: io l'ho trasformato in una bambina di nome Cécile, in chiaro omaggio alla scrittrice stessa. Avevo già raccontato una storia con protagonista un bambino, Sébastien, e volevo ora qualcosa di diverso. Sono dunque partito dal presupposto che in Francia la maggior parte dei piccoli che frequentano i pony club sono bambine: il sesso femminile sembra avere in generale un rapporto speciale con i cavalli. Grazie alla fuga della piccola Cécile, ho potuto affrontare temi molto attuali come quello dell'emancipazione delle donne (la madre di Cècile è divorziata e non è facile per lei che vive negli anni Sessanta farsi accettare dal piccolo villaggio in cui si trasferisce)  e il trattamento riservato agli animali in un mondo come quello del circo, spesso avvezzo a metodi rudi o violenti. In più, la storia mi ha dato il dà per evocare anche la questione del vegetarianismo: occorre ricordare che all'epoca non c'era paese senza una macelleria che vendesse carne di cavallo, una realtà oggi quasi completamente scomparsa. Spero che sottolineando l'amicizia tra Cécile e Poly si possa ridurre in qualche modo il consumo di carne in generale: ricordiamo che mangiare carne ha effetti dannosi sia per l'ambiente sia per il riscaldamento globale".

Il cast

A dirigere Poly è Nicolas Vanier, regista, scrittore e sceneggiatore francese. Nato in Senegal nel 1962, è cresciuto a Sologne nella fattoria dei nonni, maturando sin da bambino un forte legame con la natura e gli animali. Dopo gli studi in agraria, traendo ispirazione dal lavoro di Jack London, lo scrittore che… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2021
2021
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito