Trama

Con il futuro della razza umana in pericolo, un gruppo di giovani uomini e donne, dotati di intelligenza potenziata e deprivati di ogni impulso emotivo, intraprendono una spedizione per colonizzare un lontano pianeta. Scoprendo però inquietanti segreti, sfidano il modo in cui sono stati formati e cominciano a riscoprire la loro più primitiva natura. Mentre la navicella piomba nel caos, saranno consumati dalla paura, dalla lussuria e dalla brama di potere.

Approfondimento

VOYAGERS: ALLA RISCOPERTA DELLA NATURA UMANA

Diretto e sceneggiato da Neil Burger, Voyagers è ambientato in un futuro prossimo quando, con il futuro della razza umana in gioco, un gruppo di giovani uomini e donne - formati nel segno dell'intelligenza e obbedienza, intraprende una spedizione per colonizzare un pianeta lontano. Quando però scoprono quali segreti inquietanti si celino dietro la loro missione e di essere stati costantemente drogati, i giovani colonizzatori sfidano ciò per cui sono stati addestrati e iniziano a esplorare i loro istinti più primitivi. Con il caos che prende il sopravvento all'interno della loro stessa navicella, si ritroveranno consumati dalla paura, dalla lussuria e da un'insaziabile sete di potere.

Con la direzione della fotografia di Enrique Chediak, le scenografie di Scott Chambliss, i costumi di Bojana Nikitovic e le musiche di Trevor Gureckis, Voyagers è stato così presentato dal regista: "Come ci si sente a sperimentare molte cose per la prima volta? Cosa succede quando la nostra natura più intima, dopo essere stata a lungo soppressa, prende il sopravvento e finalmente si scatena? Sono solo due delle domande, provocatorie, a cui cerca di rispondere Voyagers all'interno di un contesto spaziale inedito. In poche parole, potrei dire che Voyagers si concentra sullo spirito umano e su chi fondamentalmente siamo. Protagonisti sono un gruppo di giovani straordinari a cui si risvegliano desideri erotici, voglia di libertà, fame di potere e un'euforia fuori dal comune che accompagna un'esperienza altrettanto straordinaria. Tutti caratterizzati da personalità insolita, i giovani protagonisti riflettono i conflitti primordiali della natura umana e sono chiamati a lottare contro impulsi tanto primitivi quanto potenti. Lo sfondo della grande avventura spaziale è solo un mezzo per concentrarsi sull'essenza umana senza distrazioni alcune intorno. La ricerca di un nuovo pianeta da abitare, una nuova casa, precipita nella follia proprio perché ognuno riscopre quegli istinti che aveva a lungo soffocato, ponendo lo spettatore a porsi la più inquietante delle domande: il pericolo è fuori dalla navicella o al suo interno?".

"Voyagers è un'esperienza cinematografica audace - ha proseguito Burger - che a modo suo ridefinisce il genere a cui appartiene e i film che parlano di vita oltre i limiti, descrivendo a modo proprio il delicato equilibrio tra controllo e caos, sottomissione e dominio, ordine e ribellione. Nasce da due immagini che mi sono venute in mente. La prima era quella di un gruppo di giovani seduti dentro una navicella spaziale: arruffati, avevano l'aria di essere dei predatori che riposavano dopo una caccia. La seconda invece vedeva lo stesso gruppo inseguire un altro membro dell'equipaggio lungo lo stretto corridoio della navicella. Partendo da ciò, ho fatto lunghe e approfondite ricerche sul comportamento degli umani impegnati in lunghe missioni di esplorazione spaziale e su tematiche come la reclusione, l'aggressività, il tribalismo e la violenza. La navicella è divenuta lentamente metafora del nostro mondo e l'equipaggio dell'intera razza umana, che non conosce né il motivo per cui vive né la direzione che prenderà la sua stessa vita".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Voyagers è Neil Burger, regista e sceneggiatore statunitense. Nato nel 1963 in Connecticut, si è laureato in Belle Arti a Yale prima di debuttare come regista nel 2002 con Intervista con l'assassino. Il successo di critica gli è arrivato nel 2006 con The Illusionist, opera seconda con protagonista… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2021
2021
locandina
Foto
locandina
Foto
Tye Sheridan, Lily-Rose Depp
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito