Espandi menu
cerca
Lacci

Regia di Daniele Luchetti vedi scheda film

Recensioni

L'autore

port cros

port cros

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 33
  • Post 4
  • Recensioni 409
  • Playlist 10
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Lacci

di port cros
6 stelle

77ma Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (2020) - Fuori Concorso - Film di apertura

 

Voto: 6,5 su 10

 

Vibrante dramma di Lucchetti su drammi e tensioni familiari tratto dal romanzo omonimo di Domenico Starnone. Tre coppie di attori: Luigi Lo Cascio e Alba Rohrwacher sono gli sposi Aldo e Vanna che negli anni 80 attraversano una grave crisi coniugale in seguito al tradimento del marito, una separazione travagliata culminata nel tentato suicidio di Vanda ma poi seguita da un graduale riavvicinamento. Silvio Orlando e Laura Morante sono la stessa coppia ai giorni nostri: quasi 40 anni dopo sono ancora insieme nonostante tutto, tra piccoli battibecchi e tensioni forse del tutto mai sopite che rispondono quando, al ritorno da una breve vacanza, fanno la scoperta di un apparente furto che ha portato la distruzione del loro appartamento ed allo smarrimento dell’adorato gattone Labes. Giovanna Mezzogiorni e Adriano Giannini sono i figli ormai adulti, che nell'ultimo atto si scatenano in un’inattesa furia devastatrice e liberatrice delle tensioni accumulate durante un'infanzia sballottata. Lucchetti dirige con mano sicura e partecipata un dramma che riesce ad emozionare nella rappresentazione del disfacimento di un amore e di una famiglia, ancora più intenso nelle scene in cui decide di togliere il volume e ci lascia solo immaginare le parole taglienti che i protagonisti si scagliano addosso.  Attraverso un montaggio incrociato ci mostra il dramma della separazione di Lo Cascio/Rohrwacher alternati all’apparentemente sereno tran tran degli anziani Orlando/Morante, ed in questo risulta efficace. Quello che lascia perplessi è l'ultimo atto in quanto ciò che avviene nei primi tre quarti di film non giustifica tanta rabbia dei figli nei confronti di due genitori che, nonostante tutti i problemi di coppia, non hanno mai smesso di amarli e proteggerli. Pertanto le loro azioni contro gli anziani mamma e papà appaiono gratuite e inutilmente meschine.

Gli attori che interpretano la coppia di sposi sono tutti eccellenti, a parte la Rohrwacher un po' impostata. Tuttavia Orlando e Lo Cascio, pur nella rispettiva bravura, non sono ben coordinati, per cui sembrano incarnare due uomini diversi, piuttosto che lo stesso in due fasi della vita.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati