Espandi menu
cerca
Spenser Confidential

Regia di Peter Berg vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Paul Hackett

Paul Hackett

Iscritto dal 2 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 70
  • Post -
  • Recensioni 1595
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Spenser Confidential

di Paul Hackett
7 stelle

Reduce da alcuni anni di reclusione per aver aggredito il capitano Boylan, un suo superiore corrotto e dedito a violenze domestiche, l'ex-poliziotto Spenser tenta di dimenticare il passato e rifarsi una vita, tranne decidere di ricominciare a indagare quando proprio Boylan viene assassinato nel corso di quello che sembra essere un anomalo omicidio-suicidio. Con l'aiuto dell'amico Henry, del lottatore di MMA Hawk, della fidanzata Cissy e del giornalista Cosgrove, ben presto intuirà l'esistenza di una vasta cospirazione nella quale è coinvolta parte della polizia di Boston.

 

Tratto da una serie di polizieschi ideata dallo scrittore Robert B. Parker e proseguita da Ace Atkins, ennesimo frutto della consolidata collaborazione tra Mark Wahlberg e il regista Peter Berg, Spenser Confidential è un film in qualche modo rassicurante nel suo piacevole e prevedibile cocktail di commedia picaresca & azione poliziesca, ricetta di successo che arriva da lontano, almeno dagli anni 80 di Arma Letale, Sorveglianza Speciale e dei vari Beverly Hills Cop. Buono il cast, da Wahlberg ormai sai cosa aspettarti e raramente ti delude, specie quando è accompagnato da ottimi comprimari come Alan Arkin, Winston Duke, Iliza Schlesinger e Marc Maron, a formare un gruppetto il cui affiatamento sembra preludere a un inevitabile sequel. Grosso successo sulla piattaforma Netflix che l'ha prodotto e distribuito, intrattenimento assicurato, ancorché senza troppe pretese di finezze di sceneggiatura.

 

Godibile: 7/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati