Espandi menu
cerca
Trash

Regia di Francesco Dafano, Luca Della Grotta vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 277
  • Post 184
  • Recensioni 4833
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Trash

di alan smithee
5 stelle

locandina

Trash (2020): locandina

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 15 - ALICE NELLA CITTÀ

In un mondo votato alla buona pratica del riciclo dei rifiuti, una simpatica e determinata scatola per imballo usata e il suo amico più caro, che veste i panni (nemmeno troppo realistici od evidenti) di una bottiglia di bibita analcolica abbandonata per strada, sognano il fantamagorico manifestarsi della tanto acclamata Piramide Magica, che altri rifiuti favoleggiano esista in altri luoghi, e sia in grado di rigenerare gli oggetti gettati tra i rifiuti, dando loro nuova vita e rinnovate, candide fattezze.

scena

Trash (2020): scena

 

Ne vivranno di tutti i colori, po eri rifiuti, imbattendosi, prima che in una serie di pericoli a catena, in una pila ancora "bambina", ovvero nuova di zecca, ma finita per errore tra i rifiuti, che i due cercheranno di riportare nel negozio di mancata destinazione, tra mille peripezie e imprevisti.

È carino il cartoon tutto italiano di Luca Della Grotta e Francesco Dafano, anche se fa un pò rabbia pensare che, nella Roma sporca e degradata in cui la storia è ambientata (degrado certamente inferiore a quello reale che contraddistingue la travagliata, sporchissima capitale), non esista ancora un sistema che imponga l'obbligarietà di una raccolta differenziata dei rifiuti.

scena

Trash (2020): scena

scena

Trash (2020): scena

Speriamo che il simpatico film di animazuone serva da monito ad una città sempre più lasciata in balia della propria trascuratezza, tra un verde urbano trasformatosi in una macchia senza controllo che si mangia marciapiedi e viali, e una sporcizia che ormai si accumula su se stessa, stratificandosi.

scena

Trash (2020): scena

scena

Trash (2020): scena

Il film appare inoltre più interessante e riuscito nei suoi sfondi curati da una grafica computerizzata, che nei tratti che contraddistinguono i vari personaggi, scaltramente antropomorfizzati, ma così sommari al punto da risultare talvolta un pò difficile discernerne le identità di oggetti ed utensili presi in considerazione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati