Espandi menu
cerca
The Midnight Sky

Regia di George Clooney vedi scheda film

Recensioni

L'autore

daniele64

daniele64

Iscritto dal 17 agosto 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 17
  • Post -
  • Recensioni 994
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Midnight Sky

di daniele64
6 stelle

Clooney ci ha profuso un sacco di energie ...

Anno 2049 : mentre la superficie terrestre sta rapidamente diventando inabitabile , un' astronave mandata ad esplorare un satellite di Giove ritenuto vivibile si accinge a rientrare sul nostro pianeta ... George Clooney produce , dirige ed interpreta un film a due facce , che racconta due vicende che si svolgono a grande distanza tra loro ma nello stesso momento . La doppia linea narrativa avrà ovviamente dei contatti decisivi verso la fine della pellicola . Se dal punto di vista etico non si può non condividere il messaggio che ci giunge dal film ( salvaguardia necessaria dell' ambiente , importanza dello spirito di resilienza e di sopravvivenza , spesso connesso strettamente al valore degli affetti ) , devo valutare questa pellicola non certo un capolavoro . Il film sconta infatti un' evidente lentezza : ci sono ben poche scene d' azione inserite per movimentare un po' la trama ma , nonostante ciò , la tensione è carente mentre l' originalità non abbonda . La vicenda nel suo complesso , infatti , ha qualcosa che personalmente mi ha ricordato " Interstellar " , mentre la passeggiata spaziale non può non far pensare a " Gravity " . Ed il prodigarsi del protagonista per salvare la misteriosa bambina può essere visto come un tentativo di redenzione per la sua vita in cui ha sacrificato gli affetti allo studio , oppure come la concretizzazione del passo del " Talmud " che afferma che " Chi salva una vita salva il mondo intero " , frase particolarmente appropriata in questo caso ...

 

The Midnight Sky | Uncrate

 

Sicuramente ottime invece le ambientazione , sia quelle spaziali ( con perfette ricostruzioni dell' astronave ) , sia quelle artiche ( ricreate negli inospitali ghiacciai islandesi ) . Buone le prove attoriali di tutto il cast , specialmente quella dello stesso Clooney ( così malridotto da somigliare alla sua voce italiana , Francesco Pannofino ! ) , evidentemente ben convinto di tutta l' operazione . In definitiva , è un dramma di ambientazione futuristica , ma di fantascienza umanistica e meditativa con risvolti psicoanalitici , ben fatto ma che non mi ha soddisfatto del tutto . Per cui gli do solo 6,5 .

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati