Espandi menu
cerca
Soul

Regia di Pete Docter, Kemp Powers vedi scheda film

Recensioni

L'autore

LAMPUR

LAMPUR

Iscritto dal 1 novembre 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 156
  • Post 9
  • Recensioni 794
  • Playlist 333
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Soul

di LAMPUR
8 stelle

 

locandina

Soul (2020): locandina

 

Il nuovo Disney Pixar è un gioiellino di tecnica e ispirazione tale che faccio davvero fatica a capire come possa essere fruito, non solo da una platea fanciullesca, ma anche da una gran parte di pubblico adulto che ormai si rifocilla solo a cinepanettoni.. premesso questo incipit vagamente polemico, lodi sperticate per un film davvero incredibile. Trovate, stile, disegni, armonia.. ma come accennavo prima, delicatezza, sensibilità e cuore grande dispensato a piene mani.. lezioni di vita come se piovesse ma senza alcuna supponenza o didascalismo. Una New York che vibra reale come se la si stesse calpestando, col sole in faccia a scaldarti e brillare, un limbo sospeso (ante-mondo) di una fatua inconsistenza che affascina e sorprende.. e  c’è questa tenacia, questa forza, in Joe Gardner: insegnante di musica e aspirante concertista jazz, strappato all’improvviso ai suoi sogni terrestri, che cerca con tutta la sua forza di contravvenire ai disegni ultraterreni e ripiombare sulla terra per il Suo Personale Magico Concerto.

 

 

scena

Soul (2020): scena

 

Lo accompagnerà “22”, un’anima incorporea in attesa di destinazione terrestre; il fato ed il genio Disney/Pixar li rivedrà a passeggio per New York non esattamente nei loro panni abituali.. e da qui non vi anticipo nulla, solo che la storia è talmente fantastica, sopraffina, fragile e tenera, da far commuovere i sassi. Una prova davvero eccellente, con un destreggiarsi tra i sentimenti molto meno pretenzioso e didascalico di, ad esempio, Inside Out, dove si perdeva di vista la naturalezza avventurandosi in arzigogoli da psicologia presuntuosa. Ultima nota per le suadenti musiche, splendido omaggio alle più grandi leggende del jazz statunitense.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati