Woyzeck

Regia di Werner Herzog

Con Klaus Kinski, Eva Mattes, Wolfgang Reichman Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Chili
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Woyzeck è un soldato tedesco che presta servizio in una guarnigione situata in un piccolo centro. La sua vita è appesantita, oltre che dal dovere, dalle angherie del suo capitano e dagli esperimenti cui lo sottopone l'ufficiale medico. La tragedia esplode quando a Woyzeck vien rivelato che la sua donna lo tradisce. La reazione del disperato soldato sarà tremenda...

Note

Straordinaria riflessione sulla condizione umana e sull'opposizione fra civiltà e natura, condotta da un Herzog in gran forma e interpretata dal sempre bravo Kinski. Il pessimismo radicale deriva dal dramma di Georg Büchner, con cui il cineasta tedesco è in sintonia.

Commenti (6) vedi tutti

  • Grande Klaus Kinski con la sua faccia da schizzato e i suoi volti grotteschi,ma anche la scenografia e la recitazione sono molto curate,palesemente finto il delitto,certamente non è un film per tutti.voto 6,5

    commento di wang yu
  • Film molto bello anche perchè è semplice.

    commento di climber
  • Grande realizzazione del testo di Buchner, splendido cast, fotografia romantica ma che non dimentica la lezione dei fiamminghi per la luce, ottima colonna sonora. 8 1/2

    commento di kotrab
  • "Gli uomini sono come degli abissi; se si prova a guardare dentro, ci si sente girare la testa." Straordinario film. Straordinario Kinski. Voto 9/10

    commento di sokurov
  • Anche questo film è l'ennesimo capolavoro di Herzog, e grazie all'opera di Buchner da cui è tratto, anche l'amore qui viene visto come l'ennesimo sogno impossibile da realizzare, l'ennesima follia della condizione umana…

    commento di Alfred De Sant
  • Buona trasposizione dell'opera (posso affermarlo con certezza avendolo recitato) fedele e asciutta.

    commento di freccia
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

AIDES di AIDES
8 stelle

Chiunque legga il Woyzeck non può dimenticarlo facilmente. Eppure si tratta di un dramma breve, frammentario, incompleto, di un giovane autore precocemente scomparso. Ma per come la vita si è identificata con l’arte, fino a violarla, quest’opera è diventata unica, vera, un caso letterario ben oltre la letteratura, un dramma tagliente del tragico e del grottesco.… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bellahenry di bellahenry
6 stelle

film incentrato sull'ottimo Kinski, che diciamolo a fare il matto è il migliore al mondo, e sulla sua vita in un cittadina quasi da fiaba. Ma fiaba non è ne per i temi trattati, il protagonista è sfruttato, tradito e deriso, ne per lo stile freddo di Herzog che riesce a far sembrare cattiva e senza sentimenti un paesino dove il tempo si è fermato, piccolo borgo est… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Mulligan71 di Mulligan71
4 stelle

Che delusione! La prima, dal regista tedesco, uno dei miei preferiti. Pur nella "belle epoque" di Herzog, questo film è di una pesantezza micidiale e viene riscattato, in parte, solo dall'immenso Kinski, qui ai suoi vertici. Una "murder ballad" teutonica, neppure troppo interessante sotto l'aspetto filosofico. Damn. leggi tutto

3 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

George Smiley di George Smiley
10 stelle

Fino a che limiti può essere spinta la mente umana prima di crollare? Quale grado di sopruso inflitto a un uomo rappresenta il punto di non ritorno dalla pazzia? Werner Herzog dirige un breve ma intensissimo dramma psicologico e sociale in cui esplora il limite di sopportazione umano a una vita di umiliazioni e subordinazione. Nel farlo, si avvale di un grandissimo Klaus Kinski in una…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

bellahenry di bellahenry
6 stelle

film incentrato sull'ottimo Kinski, che diciamolo a fare il matto è il migliore al mondo, e sulla sua vita in un cittadina quasi da fiaba. Ma fiaba non è ne per i temi trattati, il protagonista è sfruttato, tradito e deriso, ne per lo stile freddo di Herzog che riesce a far sembrare cattiva e senza sentimenti un paesino dove il tempo si è fermato, piccolo borgo est…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

chribio1 di chribio1
7 stelle

Film un po' difficile da capire in qualche tratto ma comunque ben interpretato ed abbastanza godibile anche se negli ultimi 15' succede il peggio.voto.7.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
6 stelle

Il soldato Woyzeck per sopravvivere si presta a fare da cavia per esperimenti scientifici, a farsi opprimere dal suo comandante, a farsi sfruttare dalla sua stessa donna, Maria, da cui ha avuto un figlio. Herzog prigioniero del testo teatrale di Buchner e dalla personalità eccessiva di Klaus Kinski trasforma la portata del suo tipico antieroe e ne delimita l'azione e il pensiero dentro il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

cheftony di cheftony
7 stelle

"Quanto sei stupido, sei proprio stupido! Woyzeck, tu sei un brav'uomo, però, Woyzeck, non hai un briciolo di morale. [...] Voi avete avuto un bambino senza la benedizione della Chiesa." "Come sarebbe "la natura"?! Cosa c'entra la natura?! Ah, è comodo dare la colpa alla natura! La natura...Non ho forse dimostrato che il muscolo constrictor della vescica è condizionato…

leggi tutto

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
4 stelle

Che delusione! La prima, dal regista tedesco, uno dei miei preferiti. Pur nella "belle epoque" di Herzog, questo film è di una pesantezza micidiale e viene riscattato, in parte, solo dall'immenso Kinski, qui ai suoi vertici. Una "murder ballad" teutonica, neppure troppo interessante sotto l'aspetto filosofico. Damn.

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2010
2010

Recensione

AIDES di AIDES
8 stelle

Chiunque legga il Woyzeck non può dimenticarlo facilmente. Eppure si tratta di un dramma breve, frammentario, incompleto, di un giovane autore precocemente scomparso. Ma per come la vita si è identificata con l’arte, fino a violarla, quest’opera è diventata unica, vera, un caso letterario ben oltre la letteratura, un dramma tagliente del tragico e del grottesco.…

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Bisogna riconoscere subito, prima di parlare di qualsiasi altra cosa, che senza lo sguardo allucinato e paranoico di Klaus Kinski questo film sarebbe solo un film qualsiasi, non brutto o mal fatto, ma nemmeno ciò che effettivamente è. Herzog conosceva (fin troppo) bene l'attore e non poteva certo farne a meno per una simile storia di discesa negli abissi della follia, probabilmente…

leggi tutto

Recensione

Utente rimosso (Luke Vacant) di Utente rimosso (Luke Vacant)
6 stelle

Recensione col vecchio nickname Titanic900: "L'inizio del film con l'entrata in scena di Kinski è da applausi. Herzog dirige il film con la sua solita bravura ed a Kinski bisognerebbe dargli tanti oscar quanti sono i minuti in cui recita. Oltre a questo altre scene cui l'omicidio, alcuni particolari di Kinski che sono bellissimi. Ma sul film peccano tre cose, una delle quali mia personale…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Follia

Redazione di Redazione

Dolore e sofferenza, ma occasionalmente anche genio e sregolatezza. Il cinema di denuncia, politico e sociale, ha soprattutto usato la messa in scena del disagio per attaccare le istituzioni e i metodi di cura. Ma non…

leggi tutto
Playlist

Tradimenti

Redazione di Redazione

Materia oscura per eccellenza, deviazione dall'altro. Il tradimento è maschera, è vigliaccheria, è doppiezza. E spesso, quanto più è atroce, tanto più è spettacolare. Proviamo allora a metterli in fila tutti…

leggi tutto
Playlist
2008
2008

Recensione

Utente rimosso (Titanic900) di Utente rimosso (Titanic900)
6 stelle

L'inizio del film con l'entrata in scena di Kinski è da applausi. Herzog dirige il film con la sua solita bravura ed a Kinski bisognerebbe dargli tanti oscar quanti sono i minuti in cui recita. Oltre a questo altre scene cui l'omicidio, alcuni particolari di Kinski che sono bellissimi. Ma sul film peccano tre cose, una delle quali mia personale è che leggendo la trama mi aspettavo qualche cosa…

leggi tutto

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Lo sguardo allucinato di Woyzeck (ancora una volta ben servito da Klaus Kinski, appena reduce da "Nosferatu"), sembra fissarsi su qualcosa che solo lui riesce a vedere, come se fosse una qualche cosa che noialtri umani non possiamo percepire, e che è invece raggiungibile da lui, quasi fosse l'anello di congiunzione tra l'homo sapiens e la natura. Il film è pervaso da un senso di minaccia,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Klaus Kinski, artista epocale

kotrab di kotrab

Purtroppo fu stroncato da arresto cardiaco quando ancora poteva fare chissà quanti film. Per fortuna ne aveva già fatti molti, pochi di alto livello: i seguenti sono tra le sue prove migliori (quelli del grande…

leggi tutto
2007
2007

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
10 stelle

Il binomio Herzog-Kinski è sinonimo di qualità e pure in questo caso il risultato è di livello eccellente. In quest'opera, a differenza di altre, la visionarietà del cineasta tedesco non viene espressa tanto dalle immagini, quanto semmai dalle parole del protagonista o dei personaggi che vi "girano" attorno. Woyzeck è il centro di gravità da cui si dipartono tutte le (amare) considerazioni…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Zarathustra di Zarathustra
8 stelle

Ritorna il tema della rivolta impossibile e della lotta alla logica del razionalizzare. La mostruosità cinica del normale, del legittimato. Woyzeck non capisce perchè non può concepire, si fa domande senza soluzione in un continuo stato di sospensione. L'alienazione dal mondo che lo circonda è dato dal senso di smarrimento, dal rifiuto di una normalità dominante ma incomprensibile. Il suo…

leggi tutto
Recensione
2005
2005
2004
2004

WARNER HERZOG

diego di diego

...per proseguire l'omaggio iniziato da ligeya ad uno dei più grandi registi di sempre...

leggi tutto
Playlist

L'enigma di Werner Herzog

Alfred De Sant di Alfred De Sant

Un omaggio al grandissimo regista Werner Herzog, ad alcuni dei suoi meravigliosi film, che attraverso l'illusione del cinema svelano l'illusione come una costante esistenziale dell'essere umano...

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito