Espandi menu
cerca
Favolacce

Regia di Damiano D'Innocenzo, Fabio D'Innocenzo vedi scheda film

Commenti brevi
  • Personaggi inquietanti e a tratti violenti (i padri) altri spauriti e inermi (i figli).Dialoghi a tratti incomprensibili.Boh....io ho preferito il loro film precedente.

    commento di ezio
  • La scelta artistica dei fratelli d'Innocenzo è concentrarsi su inquadrature ed immagini penalizzando invece la scorrevolezza del racconto che procede così in modo assai frammentario. Il fatto invece che spesso gli attori non parlino ma bofonchino in modo incomprensibile non è una scelta ma una grave mancanza.

    commento di bombo1
  • Disgustoso. Non ci sono altri termini per definire questo film

    commento di francaraccio
  • Un cesso pauroso

    commento di ENNAH
  • Un film estremamente tragico, intenso e autentico.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Inguardabile. Schifo totale. VOTO 3

    commento di arcarsenal79
  • Tempo 20 minuti e mi sono addormentata. Avevo deciso di guardarlo per Elio Germano ma francamente è tempo perso.

    commento di primavera63
  • Le favole raccontate prima di dormire tranquillizzano. Le "favolacce" narrate con questo film possono lasciare svegli, invitando a profonde riflessioni.

    leggi la recensione completa di Guidobaldo Maria Riccardelli
  • Fuga da Spinaceto (“Oh, come t’inganni!”).

    leggi la recensione completa di mck
  • Pretenzioso e quindi irritante!

    commento di vjarkiv
  • Opera assolutamente originale nel panorama cinematografico italiano. Tuttavia lo straniamento indotto da uno stile al contempo gelido e grottesco e la sgradevolezza respingente di tutti i personaggi mi ha impedito di appassionarmi e la trama, frazionata in episodi poco coesi, mi è risultata difficile da seguire, fino ad ingenerare noia e distacco.

    leggi la recensione completa di port cros
  • "Oh come t'inganni/se pensi che gli anni/ non hanno a finire/bisogna morire"

    leggi la recensione completa di leporello
  • Tanto pretenzioso quanto noioso e con certi dialoghi le cui parole non si percepiscono nemmeno tanto che il film diventa ancora più una palla.....basta mettere in fila quattro casi umani disagiati per essere incensati dalla critica ???

    commento di Travis21
  • Ottimo questo secondo lungometraggio dei fratelli "D'Innocenzo". Bravi tutti gli attori, in particolare i bambini

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Premi meritati. Un (neo)realismo che può sfuggire solo a chi non conosce la gravità del furto dell'infanzia, sottovaluta le insidie - che non perdonano - di vite vuote e senza valori, nonché di cortocircuiti tra miseria e violenza, sì violenza E' un film ottimo ma violento.

    commento di Piero
  • Le favolacce sono storie ne’ vere ne’ false. Sono incubi alla luce del sole, vissuti da adolescenti senza speranza, che cercano un’appartenenza diversa dal degrado e dall’indifferenza. Dramma intenso, sofferto, pasoliniano; il “cupio dissolvi” dei fratelli d’ Innocenzo, che fanno centro al secondo lungometraggio. Impagabili tutti gli interpreti.

    commento di Vellocet
  • Dopo questo film guarderò le famiglie dei miei vicini in modo diverso.

    commento di mosez78
  • "Favolacce" è una sorta di libro narrato per immagini,dettagli e metafore,qui gli occhi dei bambini indagano e scrutano un mondo adulto brutale e superficiale.La periferia romana diventa una sorta di contenitore tra realtà,immaginazione e sogno dove non vi è la morale ma solo un pessimo finale.

    leggi la recensione completa di GIMON 82
  • Dopo la loro opera prima La Terra dell’Abbastanza, i fratelli d’Innocenzo fanno il bis con un’altra prova notevole. Stavolta il punto dei vista è quello dei bambini con una ”favola” amara e cruda, ma piena di poesia.

    leggi la recensione completa di siro17
  • Inserisci una fotografia enigmatica, calda, sfuocata, elegante. Inserisci una storia nera che toccca i bambini, gli innocenti, le vittime di una società deviata malata, irrispettosa. Inserisci una scrittura potente animata e resa viva da attori perfetti, con facce perfette, spietati genitori e figli conseguenti. Inserisci casette a schiera di provi

    leggi la recensione completa di gaiart
  • Sicuramente nella top ten dei più brutti film mai visti,

    commento di nds
  • Ma perché? Una robaccia che non ha davvero nulla da dire e lo fa nel modo più noioso possibile. Ma nemmeno kubrick nel suo genio si dilungava così tanto. Voto meno di 0

    commento di Sladkii