Espandi menu
cerca
Batman: Hush

Regia di Justin Copeland vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 15
  • Post 6
  • Recensioni 999
  • Playlist 111
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Batman: Hush

di Marco Poggi
7 stelle

Film animato basato su una celebre saga a fumetti del 2003, firmata da Jeph Loeb e Jim Lee, nella quale assieme a Batman si muovono parecchi personaggi, fra cui l'affascinante ladra Catwoman, che intreccia con Batman una relazione di attrazione/rivalità, più approfondita e cupa rispetto a quella camp di Adam West e Julia Newmar.

Film animato basato su una celebre saga a fumetti di Batman del 2002/2003, firmata da Jeph Loeb, Jim Lee e Scott Williams, chiamata, appunto, "BATMAN: HUSH" nella quale assieme al cosidetto Cavaliere Oscuro si muovono parecchi personaggi,legati sia al suo pantheon criminale (fra cui si cela il misterioso Hush del titolo) chea ai suoi amici e alleati come Superman, Nightwing, Batgirl. e Robin nell'incarnazione moderna di Damian Wayne, il figlio adolescente di Bruce Wayne e Talia Al Ghul. Il film si prende qualche libertà rispetto al fumetto originale, ma centra bene il rapporto  fra Batman e Catwoman, non dimenticando il mistero che avvolge l'inedito (?) nemico e le immancabili risse, più maschie del solito e con qualche schizzo di sangue in più. L'animazione è buona, i disegni simil Jim Lee, ma aggiornati ai fumetti degli anni'10, un pò meno, perchénonostante questo sia un film adulto, credo che miglior grafica di quella di Paul Dini e Bruce Timm, i creatori della bellissima serie animata degli anni'90, non ci sia. Il duo Batman/Catwoman passa da un antogonista all'altro, con la facilità con cui si tolgono i guanti, le maschere e...i costumi. Attendevo da molto un film che fotograsse in maniera moderna il rapporto fra Batman, il poliziotto mascherato di Gotham city, e Catwoman, ladra di soldi e gioielli spregiudicata, che segue e non segue il codice del suo amante/rivale, ed eccolo qua: una storia dark, ma anche divertente e ricca di apparizioni di criminali e supereroi varipinti (c'è Superman ipnotizzato da Poison Ivy e l'immancabile Joker che, pur facendo un'apparizione di lusso, ruba la scena ogni volta che lo inquabndrano). Jeph Loeb è famoso per le sue graphic novel con tanti cattivi, ma tutti con una propria personalità, una cosa che riesce meglio nei comics, che in un film di 82 minuti, dove sembrano tutte comparse veloci...Comunque, anche se non un capolovaoro, il film è bello e non annoia. Da vedere.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati