Trama

Una famiglia portoghese possiede una delle più grandi tenute d'Europa sulle rive meridionali del fiume Tago. Le vicende e i segreti della fattoria offrono uno spaccato della vita storica, politica, economica e sociale del Portogallo dagli anni Quaranta in poi.

Approfondimento

THE DOMAIN: IL NOVECENTO PORTOGHESE

Diretto da Tiago Guedes e sceneggiato dallo stesso con Rui Cardoso Martins e la collaborazione di Gilles Taurand, The Domain ripercorre la storia di una famiglia portoghese che possiede una delle più grandi tenute d'Europa sulle rive meridionali del fiume Tago. In tale idilliaco sfondo, si dipanano i segreti del clan che inevitabilmente finiscono per intrecciarsi con la vita storica, politica, economica e sociale del Portogallo, offrendo un affresco della Storia del Paese dagli anni Quaranta del Novecento ai giorni nostri, inclusi i giorni della Rivoluzione dei Garofani.

Con la direzione della fotografia di João Lança Morais, le scenografie di Isabel Branco e i costumi della Branco e Inês Mata, The Domain è stato così presentato dal regista in occasione della partecipazione in concorso al Festival di Venezia 2019: "Cosa ci fa diventare ciò che siamo? Le scelte e le opzioni che seguiamo per tutta la vita ci definiscono ma continuiamo sempre a confrontarci con questioni che non capiamo o controlliamo: qualcosa che ci fa essere e agire, qualcosa che è nato con noi e che ci è stato trasmesso, qualcosa che abbiamo ereditato. Questo film parla di quei legami invisibili che ci definiscono e limitano il nostro comportamento. Lo sfondo della storia funge quasi da metafora di tutto ciò che accade al protagonista João Fernandes, un uomo carismatico e fuori dal comune. Sia l'uomo sia la sua proprietà sono maestosi e imperiali all'inizio ma con il susseguirsi degli eventi iniziano a rivelare le loro imperfezioni e le loro zone grigie, cominciando a crollare".

"The Domain - ha proseguito Guedes - ha al centro una proprietà che è come un'enorme isola al centro di una nazione dominata da una dittatura fascista. In altre parole, la tenuta è una sorta di piccolo regno a sé dominato da un principe anarchico progressista e carismatico. Inevitabilmente, costui sarà costretto a scontrarsi con la volontà della gente di cambiare dando origine a una collisione con i cambiamenti della storia e con il passare del tempo. Mio scopo era quello di filmare sia le trasformazioni umane sia quelle territoriali per soffermarmi sulle conseguenze. Lo sfondo del film permette di scoprire anche una zona poco nota che si estende sulle sponde meridionali del Tago, una zona caratterizzata da immense paludi e latifondi. L'area offre un panorama singolare: colline di terra, fienili, campi di grano e laghi soleggiati sono divenuti lo sfondo perfetto per simboleggiare la fase storica, economica e politica del Portogallo degli ultimi sessantanni, con annessa la Rivoluzione dei Garofani che ha avuto luogo il 25 aprile 1974. Fa però anche da sfondo alle oscure azioni dei protagonisti del film, spesso consumati dai loro tormenti, dai pregiudizi sociali, dall'avidità, dall'amore e dalle discrepanze".

"The Domain - ha concluso il regista - è per molti versi figlio dei film che più amo, opere ambientati in spazi aperti e western persi in mezzo al nulla con personaggi enigmatici che si portano dietro segreti altrettanto misteriosi. Penso ai film di Sergio Leone o Anthony Mann. Allo stesso tempo, The Domain analizza le relazioni umane in maniera simile a come facevano i melodrammi classici di Vincent Minelli ed Elia Kazan. In poche parole, The Domain è un film fatto di personaggi forti, grandi attori, interpretazioni ammirabili, paesaggi grandiosi che avvolgono tutto e tutti, e segreti che portano a inevitabili conti da pagare.... è un'opera sull'eredità che ci è stata lasciata e sull'eredità che noi stessi lasciamo agli altri".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere The Domain è Tiago Guedes, regista e sceneggiatore portoghese. Nato a Porto nel 1971, si è laureato in Cinematografia alla New York Film Academy e ha frequentato il Corso di Regia di Patrick Tucker alla Raidance di London. Nel corso degli anni ha sviluppato numerosi progetti per la televisione e per il… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
5 stelle

VENEZIA 76 - CONCORSO Quarantanni di "Dinasty" portoghese, dal 1950 al 1990 circa, nella proprietà di uno dei più agiati latifondisti portoghesi, trovatosi ad ereditare un vero e proprio regno, pur da secondogenito, a seguito del suicidio del fratello maggiore. Lo conosciamo bambino mentre affronta la tragedia di cui sopra, rifugiandosi nell'eremo abbandonato di un isolotto nella… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

EightAndHalf di EightAndHalf
7 stelle

La lenta e inesorabile panoramica che apre A Herdade è già una dichiarazione di intenti: un albero che si erge maestoso su una campagna sconfinata, come quella dell'incipit di Luz silenciosa di Carlos Reygadas, e poi poche figure umane e un uomo impiccato. Già è chiaro quello che ci aspetta, un film di segni evidenti che sono in grado di scolpirsi pittoricamente nel… leggi tutto

1 recensioni positive

2019
2019

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
7 stelle

La lenta e inesorabile panoramica che apre A Herdade è già una dichiarazione di intenti: un albero che si erge maestoso su una campagna sconfinata, come quella dell'incipit di Luz silenciosa di Carlos Reygadas, e poi poche figure umane e un uomo impiccato. Già è chiaro quello che ci aspetta, un film di segni evidenti che sono in grado di scolpirsi pittoricamente nel…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
5 stelle

VENEZIA 76 - CONCORSO Quarantanni di "Dinasty" portoghese, dal 1950 al 1990 circa, nella proprietà di uno dei più agiati latifondisti portoghesi, trovatosi ad ereditare un vero e proprio regno, pur da secondogenito, a seguito del suicidio del fratello maggiore. Lo conosciamo bambino mentre affronta la tragedia di cui sopra, rifugiandosi nell'eremo abbandonato di un isolotto nella…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Venezia 2019: Giorno 9

Venezia 2019: Giorno 9

Penultimo giorno di visioni in concorso alla 76.ma Mostra del Cinema di Venezia. In programma per il Leone d'Oro vi è il portoghese The Domain di… segue

Post
Tiago Guedes
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito