Espandi menu
cerca
Chiara Ferragni: Unposted

Regia di Elisa Amoruso vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 132
  • Post 16
  • Recensioni 8989
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Chiara Ferragni: Unposted

di mm40
4 stelle

Documentario sulla influencer Chiara Ferragni.

Come si diventa influencer? Che percorso, che amicizie, che conoscenze servono per fare questo mestiere? E come ci si comporta, una volta diventati influencer, per rimanere tali? Ma, soprattutto: che cosa diavolo è un influencer? Se vi stavate proprio chiedendo queste cose, ecco: Chiara Ferragni Unposted è il film che fa per voi. Se invece di tutto ciò non può fregarvene di meno, benvenuti nel restante 99% della popolazione mondiale. Eppure… eppure un documentario come questo, nell’insulsa irrealtà che dettagliatamente racconta e nella mancanza totale di concretezza dei suoi argomenti, ha molteplici ragioni di esistere: perché affronta la vacua narrazione della sua contemporaneità con lo stesso piglio inutilmente brioso e sterilmente euforico soltanto in superficie che la realtà, suo malgrado, offre. Al di là di Instagram e dei social in generale, al di là del web, della pubblicità, dello show business, Chiara Ferragni e quanto gravita attorno a lei (compresi un neonato, Leo, e un rapper, Fedez) sono l’emblema di una società che affronta straordinari cambiamenti a velocità supersonica e il suo successo non va scambiato né per il trionfo del nulla, né tantomeno per l’epica scalata verso la fama di un’ambiziosa ragazzina: c’è tanta casualità dietro a tutto questo – e il film lo mette in chiaro – così come c’è tanta incertezza nella natura del concetto di influencer. Certo, la Ferragni difficilmente tornerà mai povera, ma il suo percorso di vita, artistico (?) e imprenditoriale è stato fino a qui eccezionale, e come tale va inquadrato e preso a modello di studio, per quanto sia chiaro che una parabola simile è difficilmente ripetibile, essendo più unica che rara. C’è tanto bla bla bla che non porta a niente, in questo Chiara Ferragni Unposted, ma per il resto c’è anche qualcosa su cui riflettere, e non nel bene e nel male, ma in maniera del tutto neutrale, come si riflette – che so – del tungsteno, del deltaplano o della prossemica: ecco, la Ferragni non è affatto distante dal tungsteno o dal deltaplano: esiste e per qualcuno può essere utile, a qualcun altro può dare fastidio, ma insomma esiste. 4,5/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati