Espandi menu
cerca
Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

Regia di Cathy Yan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 21
  • Post 15
  • Recensioni 2190
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

di tobanis
4 stelle

E' venuto proprio male.

Una sorta di girl power: donne tutte le protagoniste (ok, il villain è un uomo, Ewan McGregor in una buona parte), donna la regista, donna la sceneggiatrice. E…ahimè, ne è venuta fuori una cagata. Ma una tale cagata che mi dicevo, possibile? Possibile che mentre lo stanno girando, mentre lo stanno scrivendo, almeno mentre lo stanno montando (troppo tardi) non si accorgano che è venuto proprio male, ma male male?

Sorta di spin-off dal mondo di Batman e più precisamente da Suicide squad, dove la bella Margot Robbie interpretava, là come qua, Harley Quinn, la matta fidanzata del Joker. In questo film, i due si mollano e molti ora possono attaccare la ragazza, rimasta priva di tanta protezione. La storia è una storiella, che si cerca di ravvivare con flashback e chiacchiere verso la telecamera; i combattimenti sono tra i peggiori del XXI secolo, tanto che mi sono detto, boh, forse hanno fatto apposta a farli così orrendi, magari è un omaggio ai vecchi Batman, quelli che si vedevano con le diapositive…Molte trovate vanno bene per i bambini, eppure ci sono alcune scene che invece sono totalmente inadatte agli stessi, dunque, a chi è rivolto questo film? C’è una iena, a un certo punto, forse il personaggio più bravo e simpatico del film.

Pesa molto avere affidato lo script a tale Christina Hodson, che in carriera ha scritto un paio di porcherie e poi il banaletto Bumblebee, che almeno andò bene al botteghino. Pesa soprattutto aver dato le redini, la regia a tale Cathy Yan, in pratica al suo esordio o quasi, e che dire, pessimo esordio (o quasi esordio).

La critica che seguo l’ha disintegrato (altrove è stata più clemente); il pubblico l’ha sostanzialmente bocciato e anche al botteghino è andato maluccio.

Film perdibile e sconsigliato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati