Espandi menu
cerca
Tenet

Regia di Christopher Nolan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Texano98

Texano98

Iscritto dal 14 luglio 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 21
  • Post 1
  • Recensioni 186
  • Playlist 4
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Tenet

di Texano98
5 stelle

Definirei questo Tenet il Cinema della patologia: la trasposizione in immagini della megalomania, della mania di grandezza, della lucida follia di un regista che, in maniera direttamente proporzionale agli incassi dei propri film, è sempre più arroccato nel proprio mondo, ormai completamente incapace perfino di scindere fra idee buone e idee pessime, che convivono schizofrenicamente, talvolta nel volgere di pochi secondi; una concezione dell'arte come arrogante flusso di coscienza completamente privo di autocritica e di qualsivoglia riflessione su ciò che si sta realizzando - e la cosa grave è che le idee buone sono in netta minoranza rispetto a quelle mediocri e banali.

 

Un grande giocattolo che si sfalda di minuto in minuto, precipitando nella mediocrità, senza l'onestà di riconoscersi tale; Nolan prende in giro lo spettatore concedendo mezze spiegazioni e poi rimuovendo volutamente elementi per mantenere chi guarda in uno stato di attesa forzata, come fosse un modo per impedirgli di comprendere di essere davanti a un Fast and Furios mascherato da cinema d'autore. Si faccia caso, infine, a come l'ego smisurato di Nolan - che dovrebbe richiamare affianco a sé il fratello Jonathan per tornare coi piedi a terra - lo faccia spudoratamente copiare dai propri schemi: il personaggio di Robert Pattinson è ripreso (scrollandogli di dosso qualche caratterizzazione psicologica, che qui qui sono totalmente assenti) da quello di Tom Hardy in Inception, e persino l'attore indiano che in quel film faceva il tecnico esperto nel gestire i sogni, qui è relegato al medesimo ruolo di comprimario sfigatello che sa soltanto fare il proprio lavoretto e che è totalmente privo di personalità. Ovviamente i russoni cattivi non potevano mancare.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati