Espandi menu
cerca
Gli anni più belli

Regia di Gabriele Muccino vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 155
  • Post 16
  • Recensioni 10514
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Gli anni più belli

di mm40
4 stelle

Le vite di quattro amici, tre ragazzi e una ragazza, si intrecciano lungo quattro decenni, a partire dai primi anni ’80.

Amori e idiosincrasie, sogni e sconfitte, speranze, conquiste, disperazioni: tutto quanto ci sia di umano, troppo umano entra nel copione (Gabriele Muccino e Paolo Costella) di questo film, che molto banalmente – e andando in tal modo incontro al pubblico più vasto – accosta sfera personale, intima di quattro personaggi e contesto sociale nazionale. Punto di vista soggettivo, punto di vista oggettivo: fra le mura domestiche e nelle piazze, sui quotidiani, sulle tv, lo sviluppo della storia di Giulio, Riccardo, Gemma e Paolo e della Storia dell’Italia segue i medesimi binari temporali; Gli anni più belli segue pedissequamente un canovaccio piuttosto standardizzato che si basa su meccanismi facilotti e prevedibili, ma di sicura resa sullo spettatore a cui non interessa o non piace farsi tante domande. Nel complesso un film totalmente mucciniano: pathos, sentimenti forti (e non particolarmente raffinati, per l’appunto), musiche (di Nicola Piovani, con un inedito – eponimo – di Claudio Baglioni) che sottolineano la retorica della narrazione, attori in parte e pescati dal mucchio dei soliti volti del panorama nostrano: Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart, Claudio Santamaria, Micaela Ramazzotti, ma anche, in parti laterali, Nicoletta Romanoff e la cantante Emma Marrone, al suo esordio (tutt’altro che disprezzabile) su un set cinematografico. Due ore di durata sono un filo eccessive, ma il ritmo rimane sempre accettabile; C’eravamo tanto amati (Ettore Scola, 1974) è il punto di riferimento – assolutamente irraggiungibile – di questo lavoro. 4,5/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati