Espandi menu
cerca
Family Romance, LLC

Regia di Werner Herzog vedi scheda film

Recensioni

L'autore

leporello

leporello

Iscritto dal 18 dicembre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 35
  • Post 5
  • Recensioni 520
  • Playlist 9
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Family Romance, LLC

di leporello
8 stelle

Non avesse avuto la firma di Werner Herzog in calce, avrei sospeso la visione di questo film dopo dieci minuti: l’approssimazione totale della recitazione, quel lungo dialogo al parco sotto i ciliegi in fiore tra il finto padre e la (falsa?) figlia sarebbero stati più che sufficienti per alzarsi sdegnosamente. La firma meritava il fermarsi, e fermarsi a guardare questo “a-documentary” (dice bene Herzog: di non aver quasi mai girato documentari, ma solo film) alla fine è stata una grande soddisfazione; e non solo per un finale che meriterebbe ore ed ore di congressi e dibattiti, ma anche per tutto ciò che contiene.
Herzog si conferma uno dei maestri più grandi del cinema contemporaneo, un’intelligenza che sbrana e divora lo star system dominante, che si fa un baffo di come sta davanti alla camera il tale o il tal altro e punta dritto ai contenuti, al ragionamento, alla messa in scena dell’umanità più vera e profonda come ha sempre fatto, da Fitzcarraldo a Grizzly Man, da White Diamond a Woyzek, dalle grotte profonde dell’uomo preistorico (e le sue ancora preistoriche derivazioni) fino alla natura dell’uomo espressa in Nosferatu.
Lascio ai posteri (suoi e miei, in ordine statistico/cronologico) la sua previsione, asserita in una bella intervista ritrovabile su YouTube): presto società “a responsabilità limitata” come la “Family Romance” nipponica troveranno spazio anche qui da noi, in Inghilterra, in Italia, in Austria. Cambierà lo stile, forse (irraggiungibile quello giapponese), cambierà la forma, ma i robot sono già tra noi. Forse, i robot, sono già “noi”.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati