Trama

L'undicenne Alex è, per così dire, nato con la camicia, almeno stando a quello che gli ripete il padre Stefan. Siamo infatti nella travagliata Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale e abitare nel ghetto non è propriamente una fortuna, ma Alex sa dove nascondersi durante i rastrellamenti dei nazisti. Quando arriva l'ordine di evacuare completamente il ghetto, Alex e i suoi familiari non riescono a sfuggire alla cattura. Mentre i prigionieri stanno per essere condotti via, Alex con la complicità dello zio Boruch riesce a sottrarsi alla deportazione.

Note

Intenso, toccante, doloroso come potrebbe essere una versione al maschile del "Diario di Anna Frank", è un film che stordisce e commuove. Nella storia vera di Alex, ragazzo ebreo del ghetto di Varsavia e tratta dal romanzo di Uri Orlev, c'è tutto il dolore che arriva da una delle pagine più nere dell'umanità, quella dell'Olocausto. Poetico, ma lontano mille miglia dalla visione quasi ludica di "La vita è bella", il film descrive la vita di un bimbo che, dopo la deportazione di massa, rimane unico sopravvissuto nel dedalo di rovine del ghetto che pare una visione di Piranesi.

Commenti (1) vedi tutti

  • Sulla scia di film capolavori come"Il Pianista e Schindler List"questo film si colloca con dignita' tra le opere sulla persecuzione nazista e rimane percio' un lavoro di tutto  rispetto per non scordare mai…dico mai.

    commento di ezio
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

teaestefano di teaestefano
8 stelle

Anomalo e riuscito film sullo sterminio degli ebrei ad opera della Germania nazista, anomalo nel senso che si distingue per i toni intimistici e di una prospettiva di narrazione che è rigorosamente quella del ragazzo. Gli episodi più riusciti sono quelli delle rappresaglie e dei rastrellamenti selle SS, agghiaccianti per la loro crudeltà e il loro cinismo, dove la vita di un essere umano… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni
2019
2019
2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2017
2017

Piango, evviva!

karugnin di karugnin

Qualche giorno fa lessi la bella e accorata recensione di @Badu D Shinya Lynch su "Der Freie Wille": fui talmente colpito dall'intensità del suo coinvolgimento emotivo che procurai di vedere il film il giorno…

leggi tutto
2016
2016

HEIL HITLER ? NO GRAZIE !

pippus di pippus

Carissimi coutenti, mi sento in dovere di ringraziarvi tutti per l’inaspettata adesione a quella che normalmente si dovrebbe definire recensione ma che, nel caso specifico, sarebbe più opportuno ritenere…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

wang yu di wang yu
5 stelle

Si basa sulle  strategie di adattamento e di sopravvivenza di un ragazzo durante l'occupazione nazista,e per questo il film è interessante.Lo è di meno quando si decide di fargli commettere un assassinio,i ragazzini non dovrebbero impugnare mai un arma nemmeno nei film.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

manuel88 di manuel88
6 stelle

Alex è un bambino polacco di undici anni che vive nel ghetto ebraico assieme al padre e allo zio. Il ghetto è diviso da un muro che separa in due la città, una parte cosidetta “normale” e un'altra continuamente rastrellata dai tedeschi,i quali quotidianamente selezionano coloro che sono destinati ai campi di concentramento. Dopo la morte dello zio e la cattura del padre da parte dei…

leggi tutto
Recensione

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Il secondo lungometraggio di Kragh-Jacobsen, dopo il buon esordio de I ragazzi di St. Petri (1991), è ambientato ancora durante il secondo conflitto mondiale, per mettere in scena una storia di differente 'resistenza'; se nel precedente lavoro si trattava di un'organizzazione concreta ed armata per scacciare i nazisti dal paese (là era la Danimarca), quella del piccolo Alex, il…

leggi tutto
Recensione
2010
2010

L' ISOLA CHE NON C'E'.

panflo di panflo

Quando registi come Fellini o Kubrick  realizzavano quei film meravigliosi che affascineranno  per sempre l'essere umano , l'isola che non c'è diventava reale. La fantasia è l'unico rimedio a…

leggi tutto
2009
2009
2008
2008

Recensione

teaestefano di teaestefano
8 stelle

Anomalo e riuscito film sullo sterminio degli ebrei ad opera della Germania nazista, anomalo nel senso che si distingue per i toni intimistici e di una prospettiva di narrazione che è rigorosamente quella del ragazzo. Gli episodi più riusciti sono quelli delle rappresaglie e dei rastrellamenti selle SS, agghiaccianti per la loro crudeltà e il loro cinismo, dove la vita di un essere umano…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

PP di PP
6 stelle

Voto 6. Il dramma del nazismo e della persecuzione degli ebrei dal punto di vista di un bambino consumato da una solitaria e disperata attesa del ritorno del padre deportato. Regia e confezione di stampo televisivo ma ci sono anche misura, garbo e sensibilità. [13.03.2008]

leggi tutto
Recensione

Recensione

chribio1 di chribio1
10 stelle

beh,sorprendente.veramente un signor film.toccante,sentito e recitato ottimamente.un gioiellino probabilmente sconosciuto ma veramente da vedere.peccato che in Italia,questo film l'hanno fatto vedere si nel giorno giusto (il giorno della memoria),ma ad un orario sbagliato (h.10.10) e su una piccola emittente (la7).era meglio farlo vedere alle h.21.00 cosi' che la gente lo potesse ammirare con +…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 27 gennaio 2008 su La7
2007
2007
Trasmesso il 23 dicembre 2007 su La7
2006
2006

Shoah - Ricordi e contro ricorsi

nameerf di nameerf

I documentari e film nel ricordo della shoah, racconti senza miti e caratterizzazioni, scartando le soluzioni troppo sentimentali, senza contrasto, e quindi troppo facili.

leggi tutto
Playlist
2002
2002
Locandina
Foto
1997
1997
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito