Espandi menu
cerca
La vita invisibile di Euridice Gusmão

Regia di Karim Ainouz vedi scheda film

Recensioni

L'autore

stefanocapasso

stefanocapasso

Iscritto dal 2 giugno 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 2
  • Post 1
  • Recensioni 335
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La vita invisibile di Euridice Gusmão

di stefanocapasso
7 stelle

Guida e Euridice sono due sorelle che crescono nella Rio de Janiero degli anni ’50. La durezza del padre le obbliga sognare una vita diversa ad occhi aperti. La prima cerca il grande amore, e la vita libera, la seconda vuole mettere a frutto il suo talento iscrivendosi al conservatorio di Vienna. Quando Guida incontra un marinaio greco, si innamora e scappa di casa. Tornerà dopo il fallimento della storia ma non incontrerà più Euridice.

Il melodramma di Karim Ainouz si dispiega a tutto campo, in modo coinvolgente e attento ai dettagli, mettendo al centro l’amore che lega le due sorelle e la loro battaglia contro la società, soprattutto maschile, che ostacola le loro aspirazioni. A tratti è anche una denuncia della disparità delle classi sociali del Brasile dell’epoca, e forse non solo dell’epoca. La particolare struttura del dramma porta lo spettatore a vivere la narrazione da un punto di vista per cosi dire “superiore” a quello delle protagoniste. Nessuna delle due è al corrente della vera situazione dell’altra, mentre noi abbiamo a disposizione questa conoscenza. Ne deriva un coinvolgimento di tipo simpatetico che vorrebbe spingerci all’azione per colmare questo gap, ma che solo al termine, e solo in parte verrà risolto.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati