Espandi menu
cerca
La grande abbuffata

Regia di Marco Ferreri vedi scheda film

Recensioni

L'autore

scandoniano

scandoniano

Iscritto dal 27 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 76
  • Post 18
  • Recensioni 1430
  • Playlist 32
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La grande abbuffata

di scandoniano
9 stelle

 

Un film che lo stesso regista Marco Ferreri ha definito “fisiologico”. “La grande abbuffata” è uno sfogo, un grido antisociale, una critica al consumismo esasperato che vede protagonisti 4  grandi attori (Tognazzi, Mastroianni, Piccoli e Noiret) nel ruolo di altrettanti benestanti archetipi di una società annoiata e rassegnata. Lo chef, il giudice, il produttore e il pilota decidono di lasciarsi morire, assecondando letalmente i piaceri della carne e dello stomaco, contornandosi di specialità luculliane e consenzienti partner d’abbuffata (anche sessuale). Il tutto con una confezione di rara stringatezza, una fotografia quasi viscontiana, una prova recitativa ispirata, un surrealismo ispirato degno di Pasolini. Un film straordinario, che tramuta il grottesco in realtà, che viaggia imperterrito sul confine sottilissimo che separa follia e saviezza. Interessante il fatto che il film sia considerato da bollino rosso a tutti gli effetti, nonostante non ci siano violenza, né sesso esplicito, talmente estremi sono le tematiche e gli ideali trattati.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati