Espandi menu
cerca
Le sorelle Macaluso

Regia di Emma Dante vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Leo Maltin

Leo Maltin

Iscritto dal 17 luglio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 36
  • Post 1
  • Recensioni 775
  • Playlist 32
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Le sorelle Macaluso

di Leo Maltin
5 stelle

Molto liberamente tratto dal suo omonimo lavoro teatrale, il secondo film della regista è un dramma familiare meno sanguigno rispetto al solito tono dell’autrice, che anche stavolta firma la sceneggiatura con Giorgio Vasta.

Riducendo il numero originale delle figure femminili da 7 a 5, l’adattamento diventa di fatto un cripto-remake di Piccole donne che vivono in una mansarda adibita a colombaia (la folta presenza dei volatili richiama in modo irresistibile ma scontato l’hitchcockiano The Birds), colte à la sauvette nell’ultimo giorno di genuina felicità su questa terra (in base a una facile allusione filmica, quasi certamente estate 1986).

Tra ricordi, accuse e sensi di colpa, si assiste al mesto e miserabile fluire degli eventi, conseguenza della perdita dei sogni di gioventù (il ballo, la letteratura) dovuta a un tragico incidente.

Tuttavia la scansione dei tre atti è diseguale, per durata (il primo blocco risulta più organico; i successivi sono alquanto meccanici), scelte musicali (l’usurata prima Gymnopédie di Satie; Inverno di De André nella versione di Battiato) e stilistiche (ellissi di comodo, in almeno un caso addirittura irritante per sbrigatività), inficiando quella che voleva essere una struggente elegia degli ultimi.

Più Due partite di Cristina Comencini che Anton Cechov.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati