Espandi menu
cerca
Diamanti grezzi

Regia di Benny Safdie, Josh Safdie vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Mulligan71

Mulligan71

Iscritto dal 6 aprile 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 38
  • Post -
  • Recensioni 1002
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Diamanti grezzi

di Mulligan71
9 stelle

Questo film è un ottovolante. Fin dai primi minuti si viene risucchiati in un Cinema ad alta velocità, che ci butta a scapicollo in una storia moderna, iperbolica, metropolitana. I fratelli Safdie, che rimuginavano il film da una decina di anni, sono una specie di Scorsese diviso in due e strafatto di cocaina, muovendosi splendidamente in quella New York che tanto ha dato al Cinema di Martin (che infatti, è in produzione). Adam Sandler è un commerciante ebreo in pietre preziose, un moderno e spiritato figlio dei soldi e del lusso, schiavo delle scommesse e debitore incallito: tutto, ma proprio tutto, ruota vertiginosamente attorno a lui, che offre una prestazione magistrale. Se si supera lo smarrimento sensoriale dei primi venti minuti, ci si allaccia le cinture per bene, si verrà letteralmente travolti da un thriller tesissimo e anfetaminico, e, in soldoni, da uno dei più bei film degli ultimi anni. Ragazzi, questo è grande Cinema, dove ogni attore, persino un sorprendente Kevin Garnett, campione NBA, recita perfettamente e fa da ingranaggio a una macchina filmica sorprendente. Un film micidiale, una pellicola che sbuca dalla mediocrità televisiva, nonostante, per ovvi motivi, sia finito su Netflix. Al cinema dev'essere pura esperienza. Eccezionale.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati