Espandi menu
cerca
Sulla infinitezza

Regia di Roy Andersson vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 276
  • Post 183
  • Recensioni 4698
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Sulla infinitezza

di alan smithee
8 stelle

scena

About Endlessness (2019): scena

VENEZIA 76 - CONCORSO "... ho visto un uomo...." Dopo una celestiale veduta di due casti amanti verso un infinito diretto sul nostro pianeta, ecco che una voce narrante femminile di sospetta provenienza superiore, racconta ciò che lo sguardo dall'alto dei cieli raccoglie su una umanità intenta singolarmente a districarsi come può a favore della problematica che la assale. Anche stavolta e come sempre con Roy Anderson, si susseguono descrizioni di gesti quotidiani, di piccole grandi tragedie in capo ad una umanità pingue, sfatta e avvolta da pallori lunari inquietanti; descrizioni rarefatte di momenti di raggelata umanità che si muove tra stanze dai colori pastello arredate in modo ordinato e freddo, o attraverso banconi di locali con le classiche vetrate aperte ad una luce scandinava che si centellina come un bene prezioso e raro; e ancora paesaggi spogli o freddi, che tuttavia conservano sempre un loro candore ed una loro schietta autenticità ed ordine formale.

scena

About Endlessness (2019): scena

scena

About Endlessness (2019): scena

backstage

About Endlessness (2019): backstage

La compostezza fredda e malinconica di un popolo che tende a nascondere i propri sentimenti, fino ad implodere o deragliare, creando nel mondo che trapela attraverso lo sguardo acuto e sferzante ma composto di Anderson, situazioni di comicità dai tratti involontari che nascondono spesso una dolorosa tragicità di fondo. È splendido ritrovare Roy Anderson sempre identico a se stesso, sempre in grado di rapirci senza raccontare apparentemente nulla di veramente sensato, ma riuscendo comunque a fornirci una visione universale dolente di una umanità raggelata, invidiosa, piegata da solitudine corrosiva, da una innata predilezione per l'individualismo esasperato, e una propensione incontenibile ad srmarsi e partire alla guerra.

scena

About Endlessness (2019): scena

scena

About Endlessness (2019): scena

Una vera, continua magia nel mix più folle, ironico e intenso che continua a carattetizzare il percorso unilaterale di un autore minimalista che sa strappare una risata inquieta anche rappresentando situazioni di una tristezza totale e contagiosa. Situazioni dalle quali tuttavia otteniamo una conferma di quanto, per quanto grama e crudele, la vita valga davvero la pena essere vissuta.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati