Espandi menu
cerca
La bambola assassina

Regia di Lars Klevberg vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Yayas82

Yayas82

Iscritto dal 18 giugno 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 2
  • Post -
  • Recensioni 183
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La bambola assassina

di Yayas82
8 stelle

Assolutamente delizioso questo remake! Un horror divertente e inaspettatamente splatter che non perde mai tempo a strizzare l'occhio al suo predecessore ma va dritto per la sua nuova strada, pur mantenendo interessanti affinità con l'1 e il 2 della vecchia saga. Unica pecca alcune ingenuità negli effetti speciali (es: i denti sulla faccia-anguria!)

Sono davvero pochissimi i remake che meritano di esistere e questo è uno di quelli. Il film fa l'unica cosa giusta che questo tipo film può fare: crea la sua storia senza guardare in faccia al suo predecessore e ci racconta qualcosa di nuovo e interessante.

La bambola assassina del 2019 è in effetti un film a sé stante, che porta avanti tematiche proprie e si regge benissimo in piedi da solo. Eppure l'idea di base è così riconoscibile che, anche se non avessero intitolato come il film di Holland, guardandolo tutti avrebbero detto: "Ehi, mi ricorda qualcosa!".

 

In aggiunta film è intelligente, divertente in modo caustico, generosamente splatter (diciamo molto più di quanto mi sarei aspettata per questo tipo di prodotto) e in alcuni punti sinceramente inquietante.

 

La sceneggiatura porta avanti una riflessione abbastanza solida sulle nuove intelligenze artificiali che stanno entrando nelle nostre vite: solida a livello tecnologico. Di solito i film distropici sulla tecnologia navigano sulle vele della pura fobia, invece l'apprendimento automatico a cui Chucky è sottoposto è credibile: nel corso della storia lui impara, tramite punizione e rinforzo, un'interpretazione eccessivamente letterale delle contraddizioni umane e ne estrapola la sua morale. Come giusto che sia, ci troviamo di fronte un intelligenza priva di empatia... ma l'autore ci fa notare che questa è anche la definizione esatta della psicopatia.

 

C'è un anche un certo approfondimento, tenero e malinconico, sull'amicizia tra bambino e bambola, un rapporto ovviamente poco esplorato nella storia originale (che, come detto più volte, era completamente diversa).

 

Ovviamente tutte queste tematiche se ne vanno a farsi benedire, come è giusto che sia in ogni buono horror, nel caotico finale che ha l'unico scopo di intrattenere il più possibile e, a mio avviso, ci riesci benissimo.

 

Devo ammettere che l'ho apprezzato in particolar modo perché mi aspettavo una schifezza, comunque il film è davvero valido: sicuramente merita un 7 pieno o qualcosa di più. Poi c'è da dire che è il remake di un bel film, e si insinua nel seno di una saga che ha un posticino speciale nel mio cuore... tutti questi fattori di solito sono il preludio di un disastro! E invece mi sono divertita e molto: come remake ha fatto miracoli, meriterebbe un nove.

 

Pregi: Oltre a tutto quello che ho detto, devo aggiungere che ho semplicemente adorato ogni singola trovata: molte sono davvero originali e, anche quando non lo sono, sono comunque ben costruite e usate nei momenti giusti. Tecnicamente è realizzato bene: nulla da lamentarsi a livello di interpreti, regia, fotografia e montaggio. Gli effetti speciali splatter sono deliziosamente casarecci ma comunque efficaci e la bambola è strepitosa. In particolare sono riusciti nella non facile impresa di rendere Chucky inquietante e carino al tempo stesso.

 

Difetti: anche se il film non rientra nel genere, si porta appresso un sacco di ingenuità tipiche degli slasher dove ogni cosa potenzialmente tagliente è anche incredibilmente resistente e in grado di amputare arti umani. Sarà che ci sono abituata ma questo non mi ha dato particolarmente fastidio;

invece i denti su quella maledetta faccia-anguria sì! Quasi non mi godevo uno dei pezzi più divertenti del film per colpa loro! Un minimo di attenzione ai dettagli non guasta, quella roba è inguardabile al pari dei teschi con la mandibola saldata che si vedono in un sacco di film di serie B.

 

Da vedere: decisamente sì, ovviamente deve piacervi il genere.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati