Espandi menu
cerca
La rivincita delle sfigate

Regia di Olivia Wilde vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 30
  • Post 15
  • Recensioni 2364
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La rivincita delle sfigate

di tobanis
8 stelle

Il titolo stupido potrebbe fare perdere un bel film...quando la smetteranno con questa mania cretina???

Wow che sorpresa. Il titolo italiano idiota potrebbe trarre in inganno e fare giustamente scappare i possibili spettatori (loro dicono che mettono questi titoli così stronzi per attirare invece la platea… che menti malate). Fatto sta che l’originale (Booksmart) viene ovviamente perso del tutto, così, per quanto non fosse facile tradurlo. Certo, era però difficile anche trovare un titolo più coglione di quello italiano. Booksmart vuole indicare uno che è vincente finchè è a scuola, finchè ha a che fare con lo studio, ma che solitamente poi nella vita reale è un pesce fuor d’acqua. E’ il contrario di street smart: uno in gamba per strada, nella vita di tutti i giorni, pure nelle zone magari malfamate, ma che poi magari un buzzurro ignorante e non sa come comportarsi nella vita civile. Vabbè.

Il film parla di due grandi amiche, che non sono mai andate a una festa, bravissime a scuola e ora che il liceo è finito, pensano loro, avranno la loro rivincita: loro andranno alle migliori università e i compagni di classe che hanno studiato poco, a lavare cessi. Purtroppo per loro, la realtà è completamente diversa, quasi tutti i loro compagni, per quanto meno “smart”, andranno all’Università (con loro sconcerto), uno addirittura non ci andrà perché lavorerà subito per Google. Visto dunque l’errore fatto negli anni, decidono la sera prima del diploma di darsi alla pazza gioia. E ne succederanno di ogni. Ok, detta così, dici vabbè, filmetto solito, già visto, ed era quello che mi aspettavo anche io. Parte in effetti così, ma da lì in poi è un continuo crescendo. A metà film ti dici che questo è decisamente un film INTELLIGENTE, sia perché è scritto bene (molto bene), sia perché le due protagoniste sono fighissime, a modo loro, e hanno un bel rapporto d’amicizia. Ma non è finita, la regia sorprende più volte, la storia ha un’evoluzione interessante e alla fine è uno dei migliori film (di sempre) tra quelli “tutto in una notte”. Musiche molto belle, chimica fantastica, definizione dei personaggi da manuale….gran film, alla fine, gli do 8. Non sono il solo che la pensa così. La critica che seguo l’ha promosso a piene mani; la critica USA è rimasta letteralmente entusiasta, con voti altissimi e giudizi lusinghieri. Pubblico contento. Alla regia, all’esordio, la bella attrice Olivia Wilde; alla scrittura 4 donne, perché poi alla fine sono le donne le protagoniste di questo bel film. Costi minimi e buoni incassi di nicchia. Molto consigliato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati