Trama

Isa vive con la famiglia in un villaggio uiguro nelle vastità della Cina nordoccidentale, tra i campi di cotone e il deserto. La malattia della madre e la situazione non felice della sua migliore amica renderanno però la sua vita più difficile del previsto.

Approfondimento

A FIRST FAREWELL: ADDIO ALL'INFANZIA

Diretto da Lina Wong, A First Farewell segue la vita del piccolo Isa Yasan, un ragazzino semplice e gentile che vive nelle campagne dello Xinjiang, in Cina. Sua madre non sta bene, non può parlare e spesso è lontana da casa. Isa la ama profondamente ed è combattuto tra il prendersi cura di lei e andare a scuola. Piuttosto impegnato ma felice, è amico di una vivace bambina di nome Kalbinur, con cui si prende cura di un adorabile agnello. Liberi e innocenti, giocano per i boschi e i deserti. Poiché per Kalbinur e i suoi fratelli le cose non vanno così bene, la madre sta valutando l'ipotesi di un trasferimento in città e la possibilità di trovare un lavoro temporaneo. Suo padre, invece, non è d'accordo dal momento che il nonno ha bisogno di cure: ciò porta i due a discutere molto. A scuola, Isa legge una storia intitolata Un primo addio ma non ha compreso ancora del tutto cosa voglia dire la parola "addio". Nel frattempo, il padre di Isa decide di mandare la moglie in una casa di cura e la famiglia di Kalbinur pianifica la partenza. Nel giro di quattro stagioni, Isa e Kalbinur saluteranno l'infanzia ma cosa comporterà ciò nella loro crescita?

 

Con la direzione della fotografia di Li Yong, A First Farewell è stato così raccontato dalla regista in occasione della presentazione al Festival di Berlino 2019: "A First Farewell è un documentario con persone reali che mettono in scena la propria vita. Ho impiegato circa tre anni per terminare le riprese. La storie è ambientata nel meraviglioso territorio dello Xinjiang e mostra un esempio di splendida infanzia in un villaggio di etnia uigura. A First Farewell, Un primo addio, è anche un testo che il protagonista Isa legge in classe. Ho voluto usarlo come titolo per simboleggiare la crescita. Delicati ritratti di infanzia tratteggiano il film e i cambiamenti di vita quotidiana che conducono verso la crescita ne sono la spina dorsale".

 

"Tutto ciò che accade è vero", ha proseguito la regista. "A First Farewell è un film senza sceneggiatura e il suo senso della realtà è autentico. Siamo entrati nelle vite delle persone senza sconvolgerne gli equilibri e abbiamo ottenuto una copia della loro normalità in perfetta simbiosi con l'ambiente circostante. Rimane comunque un film sull'infanzia, su un tempo che tutti viviamo nei primi anni di esistenza e sui ricordi che apprezzo maggiormente. Spero che possa mantenere vivi quegli anni il più a lungo possibile almeno sullo schermo e che possa aiutarci a ritrovare quella purezza che è insita nel cuore umano".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere A First Farewell è Wang Lina, regista cinese. Nata nello Xinjiang (la regione autonoma cinese a etnia uigura) nel 1987, si è laureata in Comunicazione all'Università della Cina di Pechino. A First Farewell è il suo film di debutto, premiato con il Best Asian Future Film Award al Festival di Tokyo. Per… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
8 stelle

Far East Film Festival 21 – Udine. Pur sperando accada il più tardi possibile, ogni essere umano deve imparare a dire addio. Ai genitori che ci hanno cresciuto, alla terra che ha accompagnato la nostra infanzia, agli animali che hanno allietato il nostro tempo senza chiedere nulla in cambio. Inoltre, la geografia sociale muta a un ritmo talmente vertiginoso da obbligare a rivedere… leggi tutto

2 recensioni positive

2019
2019

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

FEFF 21 - UDINE : FUORI CONCORSO L'importanza di saper accettare, nonostante i sacrifici ed il dolore che spesso ciò comporta, i cambiamenti che il corso della vita, inesorabile ed inflessibile, ci costringe ad affrontare, può costituire e di fatto costituisce spesso un trauma, ma pure un processo formativo e di maturazione più efficace che porta il giovane essere umano ad…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Far East Film Festival 21 – Udine. Pur sperando accada il più tardi possibile, ogni essere umano deve imparare a dire addio. Ai genitori che ci hanno cresciuto, alla terra che ha accompagnato la nostra infanzia, agli animali che hanno allietato il nostro tempo senza chiedere nulla in cambio. Inoltre, la geografia sociale muta a un ritmo talmente vertiginoso da obbligare a rivedere…

leggi tutto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito