Espandi menu
cerca
Avengers: Endgame

Regia di Anthony Russo, Joe Russo vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 13
  • Post 6
  • Recensioni 966
  • Playlist 108
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Avengers: Endgame

di Marco Poggi
6 stelle

Più che un sequel di Infinity war, Endgame è un mosaico che in tre ore prova a riassumere ben undici anni di film Marvel Studios/Disney, fra assurdi viaggi nel tempo, il solito umorismo caciarone e qualche doloroso, ma necessario addio.

Più che un sequel di "INFINITY WAR""AVENGERS - ENDGAME"  è un mosaico che in tre ore prova a riassumere ben undici anni di film Marvel Studios/Disney (22 per l'esattezza, se includiamo anche quest'ultima fatica dei fratelli Russo), fra assurdi viaggi nel tempo, che mandano all'aria, anche per ragioni di marketing che llustrerò più avanti, le regole che Robert Zemeckis aveva imposto nella trilogia di "RITORNO AL FUTURO", il solito umorismo caciarone, (grantito dal professor Hulk di Mark Ruffalo, ispirato ad una delle trasformazioni  fumettistiche del gigante create e/o riadattate agli anni'80/90 dallo scrittore Peter David, Rocket Raccon, Ant Man e, ahimé, anche il Thor con la pancia di Chris Hemswort, che pare ustrizzi l'occhio al drugo di Jeff Bridges dei frateli Coen ne "IL GRANDE LEBOWSKI" e al compianto voluminoso Volstagg di Ray Stevenson, scomparso in "THOR - RAGNAROK")  e qualche doloroso, ma necessario addio, che la mia vecchia professoressa di ragioneria avrebbe definito "trattamento di fine rapporto". Qualche lungaggine di troppo (ed io che nella fase uno mi lamentavo che i film nella seconda parte durassero troppo poco, visto che nessuno superava le due ore), ma è bello che i fratelli Russo si siano focalizzati sui sei Avemgers principali. Se tutto fosse epico come nell'ultima parte parleremmo di capolavoro, invece è "solo" un film sufficiente che chiude una fase per aprirne un'altra (fatta, oltre che di nuovi film, anche di serial tv, che andranno in onda nel nuovo canal a pagamento Disney,  con personaggi che abbiamo imparato a conoscere durante questi film). Indimenticabili Iron man, Capitan America e Vedova Nera, anche se il tanto osannato e atteso ruolo chiave del Capitan Marvel di Brie Larson si riduce a un paio di comparsate ridicole (persino Ant Man qui è più importante della Larson). Bella ed epica la battaglia finale, ma chissà perché, dopo quelle viste ne "IL SIGNORE DEGL ANELLI" di Peter Jackson, mi sembra un deja vu, come pure  il finale-finale che non vuole affatto finire di questo lungometraggio. Stan Lee partecipa con il suo penultimo cameo, peccato non ci sono scene post credis, probabilmente rimandate a "SPIDER-MAN FAR FROM HOME".

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati