Espandi menu
cerca
L'ufficiale e la spia

Regia di Roman Polanski vedi scheda film

Commenti brevi
  • Polanski... Che devo dire. Questo è il suo colpo di coda finale. Già che avesse avuto abbastanza problemi durante la sua carriera.

    leggi la recensione completa di VictorAoki
  • Una bella virata al film classico e da non perdere.

    commento di ezio
  • Leggo recensioni positive di un bel film che meriterebbe una seconda visione.Voto..oltre 8.

    commento di blualberto1966
  • Thriller basato su un fatto storico.. interessante per la storia, ottima ricostruzione ..grazie alla regia sceneggiatura e interpretazione.. da vedere assolutamente..voto 8

    commento di nicelady55
  • Polanski , 86 anni e continuare a stupire

    leggi la recensione completa di lusal43
  • "-Quindi dovrei portarmi questo segreto nella tomba?" "-E' l'essenza della nostra mansione"

    commento di Infinity94
  • In concorso a Venezia 76, giunge in Italia una magnifica lezione di cinema e di Storia: J'accuse, film fervido e realistico, coinvolgente e necessario, scuote le coscienze di noi spettatori interrogandoci sui principi morali della nostra epoca. A conti fatti, risulta essere il miglior film di Polanski degli ultimi 15 anni. Voto 8,5

    leggi la recensione completa di rickdeckard
  • Polanski confeziona un magistrale thriller storico, avvince con stile rigoroso e porta avanti la sua denuncia dell'antisemitismo evitando la retorica e concentrandosi piuttosto sui fatti della contro-indagine. Al rigore della ricostruzione, abbina la bellezza e la cura meticolosa della messinscena nel ricreare un affresco smagliante dell’epoca.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Le trame labirintiche hanno da sempre affascinato Roman Polansky, che riprendendo la vicenda storica "dell'affare Dreyfus" si interroga sugli scenari nascosti della storia, quelli che architettano l'impunità dei forti e l'ingiustizia sui deboli. Come spesso è accaduto nei suoi film, portare alla luce significa mostrare tutta la faccia del male.

    commento di Peppe Comune
  • Un ottimo film "classico" di cui sentivo davvero il bisogno. Specialmente in questi tempi in cui la xenofobia da strisciante è diventata ostentata e spacciare la vox populi per vox Dei è la forma più sicura di ottenere consenso. "L'ufficiale e la spia", un film "medicinale": voto 8+.

    commento di andenko
  • Opera di importanza storica e ancora attuale,riguardante l'affare Dreyfus,dove il regista Roman Polanski ha riversato tutta la sua abilità artistica e ha rivissuto alcune sue vicende personali.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Questo film, tra i più grandi film politici di Polanski, era da Leone d’oro: il pubblico attentissimo, silenzioso e commosso, che ha affollato le sale torinesi in questi giorni, lo ha capito benissimo.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Davvero un gran bel film, magistralmente recitato dagli attori.

    commento di Falco00
  • “…con un pizzico di diabolicità Polanski instilla in noi il dubbio che tutta una serie di accuse, come accade nel caso Dreyfus, sia stata costruita ad arte per schiacciare un innocente e sembra quasi chieda un ruolo agli intellettuali, che siano come Zola, i guardiani della verità…”

    leggi la recensione completa di robertoleoni
  • Tra il 1894 e il 1906 si dipanò in Francia una vicenda giudiziaria, l'affaire Dreyfus, che oggi è storia e Polanski tratta con la nota e appassionata acribia documentaria, rendendola avvincente come un thriller, denso di suspense e colpi di scena, attacchi alla persona fino all’agguato, al duello, al delitto.

    leggi la recensione completa di yume