Espandi menu
cerca
Sorry We Missed You

Regia di Ken Loach vedi scheda film

Commenti brevi
  • Decisamente duro, questo film di Ken Loach,ma tremendamente realistico.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • non bisogna confondere il messaggio con il "mezzo" con cui viene portato. Loach è uno dei Maestri del cinema moderno, ma non è certo con questo film che sarà ricordato. piano piano lo spettatore viene schiacciato da una sorta di empatia forzata verso la discesa all'inferno dei protagonisti. la scenggiatura deborda, l'interesse scema...

    commento di giovenosta
  • Il film sarebbe stato perlomeno guardabile se solo si fossero degnati di costruirgli un finale degno di questo nome. Evitabilissimo.

    commento di Valek
  • Film documentario sui nuovi schiavi moderni.

    commento di gruvieraz
  • Cinéma Vérité all'ennesima potenza, uno sguardo lucido, pedagogico e realista su un nucleo famigliare della working class impoverita dalle élites conservatrici del Regno Unito dopo decenni di tagli al Welfare State. Ken Loach confeziona un'opera magistrale e spietata contro il neoliberismo rampante facendoci riflettere sulla nostra contemporaneità.

    leggi la recensione completa di CineNihilist
  • Bello e drammaticamente attuale.

    commento di Artemisia1593
  • C’è qualcuno oltre questo grande cronista dell’uomo comune che ci parla ancora dei problemi essenziali della vita? capace di farci commuovere senza raccontare storie strappalacrime? No, c’è solo lui, il maestro rosso che prossimamente compirà 84 anni. Che Dio ce lo conservi in salute.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Come nei suoi film precedenti, il grande Ken Loach, schierato dalla parte giusta, torna a commuoverci con i suoi eroi, uomini che come noi subiscono ribellandosi, se possono, le ingiustizie del mondo.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Un film duro e crudo, ma è esattamente la rappresentazione della realtà di oggi... è un grande film denuncia! Imperdibile.

    commento di mike53
  • Il ritorno in sala di Ken Loach è l'ennesimo, durissimo viaggio nella vita di una famiglia proletaria britannica, la tragedia comune della working class contemporanea apparentemente incapace di reagire ai continui soprusi subiti nel mondo del lavoro e al di fuori di esso.

    leggi la recensione completa di George Smiley
  • Il cinema di Ken Loach fa dimenticare di essere al cinema, ti prende alla gola e ti costringe a guardare dove non vuoi guardare. In faccia al corriere dei pacchi.

    leggi la recensione completa di yume
  • Un film commovente, reale, devastante, autentico, drammatico, insofferente alla società odierna, alle sue ingiustizie, ai suoi contratti capestro e al nuovo schiavismo imperante, dove i piccoli medi lavoratori claudicano e si rovinano tra stipendi da fame, perdita di sonno, mancanza di condivisione di vita in famiglia e altri dolori e danni irrepar

    leggi la recensione completa di gaiart
  • Loach, ricalcando per l'ennesima volta una formula collaudata, quella della difficoltà delle condizioni dei lavoratori, riesce a far parteggiare per le difficoltà della famiglia protagonista, in una pellicola ben fatta che però non rappresenta nulla di particolarmente innovativo od appassionante

    leggi la recensione completa di port cros