Espandi menu
cerca
The Specials

Regia di Olivier Nakache, Eric Toledano vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 271
  • Post 174
  • Recensioni 4169
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Specials

di alan smithee
6 stelle

FESTIVAL DI CANNES 2019 - FUORI CONCORSO-FILM DI CHIUSURA/CINEMA OLTRECONFINE

Bruno, ebreo praticante, gestisce ormai da anni un centro specializzato nell'accogliere e seguire ragazzi e bambini affetti da autismo grave: coloro che i genitori spesso non riescono, per varie circostanze, a gestire e devono quindi sistemare in qualche modo. Ad aiutarlo e coadiuvarlo troviamo il pressoché coetaneo Malik, che si occupa in particolare di cercare di introdurre tali giovani nel mercato del lavoro.

Vincent Cassel, Reda Kateb

The Specials (2019): Vincent Cassel, Reda Kateb

Vincent Cassel, Benjamin Lesieur

The Specials (2019): Vincent Cassel, Benjamin Lesieur

L'accoppiata a cui danno vita, li costringe ad un quotidiano tour de force in cui tutto sembra sempre per esplodere o naufragare, anche a causa della difficoltà di gestione di certi ragazzi, realmente affetti da problematiche difficili da gestire, e di cui la storia ci rende perfettamente conto.

Sempre presi di mira da controlli e controllori che cercano in tutti i modi di metter loro i bastoni tra le ruote, i due si vedranno gratificati comunque dalla solidarietà di chi ha trovato in loro l'unica via possibile per sperare in una integrazione nel mondo della cosiddetta, caotica e spesso ottusa "normalità". 

scena

The Specials (2019): scena

Marco Locatelli

The Specials (2019): Marco Locatelli

Da due registi dal successo clamoroso (Quasi amici fu il trionfo che ricordiamo anche qui in Italia, ma pure Samba e C'est la vie hanno avuto un buon esito di incassi), ovvero la premiata ditta Toledano & Nakache, ecco che con Hors normes i due cambiano registro: abbandonano, o meglio mettono da parte, la narrativa squisitamente cinematografica della commedia ironica che non rinuncia al lato fiabesco ed edulcorato che attrae ed avvince, per aprirsi al mondo reale, prendendo spunto, con l'occasione, da personaggi veri di istitutori pienamente impegnati nella loro quasi miracolosa e complicata azione di riabilitazione di queste giovani persone affette da questo disturbo che impedisce od ostacola la naturale interazione tra soggetti.

Il risultato è convincente grazie anche ai due stupendi attori coinvolti, Vincent Cassel e Reda Kateb, straordinari nel rendere credibile due protagonisti impegnati in una missione che è ben altro che una semplice professione. 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati