Espandi menu
cerca
Parasite

Regia di Joon-ho Bong vedi scheda film

Commenti brevi
  • Un discreto film virato (troppo) al grottesco,premiato con una Palma D'Oro forse troppo esagerata.Una lotta tra poveri anche troppo accentuata...comunque da vedere.

    commento di ezio
  • I ricchi hanno la puzza sotto il naso.I poveracci puzzano. A volte un po, troppo. Chi sono i parassiti ?

    leggi la recensione completa di ocasamantha
  • Commedia nera e satira sociale, thriller e persino horror, è molto difficile assegnargli un genere specifico. Film dall'originalità spiazzante nel sovvertire le aspettative, vanta una messinscena ed una fotografia perfette ed una sceneggiatura che è un meccanismo ad orologeria nella prima parte, ma cala nel finale troppo estremo.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Incrocio genetico tra Macchiavelli e un'esordiente Crudelia Demon che, a confronto dello sceneggiatore, è solo una dilettante, Parasite, già dal fantastico e ambiguo titolo, non si definisce infatti del tutto.

    leggi la recensione completa di gaiart
  • ?ben diretto. Regge bene fino al finale....in cui non emerge la genialata che la storia meriterebbe. Memorabili alcune sequenze. Palma d'oro forse esagerata, ma il film offre un'ottima riflessione sulle disparità sociali nell'era... social! 

    commento di swordofthegod
  • In realtà, i poveri sognano i ricchi e alla base del film di Joon-ho Bong, c'è proprio questo sogno.

    leggi la recensione completa di robertoleoni
  • C'è sempre qualcuno più stronzo di te.

    leggi la recensione completa di mck
  • Se è facile pensare a "Mercanti e servi" dei Nomadi, lo schema del film però ricorda gli esperimenti di Rino Gaetano. Ad esempio la stupenda "Sfiorivano le viole" che, dopo averci ammaliato con un paio di strofe "tradizionali", ci travolge in un caleidoscopico crescendo di immagini apparentemente sconnesse, una sorta di orgasmo della mente.

    leggi la recensione completa di andenko
  • Imbarazzante commentare un film così scadente, che ha raccolto così tante ovazioni. Nel mondo ci sono i poveri e i ricchi, e le differenze sono a volte intollerabili. E' giusto dirlo, ma non c'è altro.

    commento di putrella
  • Ancora una volta la Corea del Sud ci offre un capolavoro assoluto. Funziona tutto: la storia, la sceneggiatura, gli attori, la regia…le metafore a livelli diversi. Da vedere e rivedere!

    commento di vjarkiv
  • Tragedia e ironia che colpiscono nel segno

    leggi la recensione completa di siro17
  • Mi pare che Bong Joon-ho ci abbia detto, con questa sua ultima fatica, che è ora di reagire, prima che la tragedia, non solo ambientale, ci travolga definitivamente, senza scampo per nessuno.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Forse è questo che Bong vuol dirci, che se riusciamo a ridere di cose del genere non abbiamo più speranza. E su questo non possiamo che concordare.

    leggi la recensione completa di yume
  • Molto ben diretto. Bel film

    commento di BufalaBill
  • Il classismo come espressione naturale e diretta di un capitalismo ipocrita, ed il suo fisiologico implodere in una lotta senza prigionieri tra poveri che si accapigliano per il mantenimento di una momentanea posizione dominante, sono il fulcro di un film esilarante e spietato.

    leggi la recensione completa di pazuzu
  • Quando il diritto a sopravvivere diventa un "arte", costruita e cesellata da un regista che qui si dichiara grande autore. "Parasite" è un film che nei suoi 130 minuti ti prende e non ti lascia più,Grande cinema sociale,tra la freddezza di Haneke e la polemica pasoliniana, con gli occhi a mandorla però.

    leggi la recensione completa di GIMON 82
  • "Sembra conoscere bene la strada"..."Qualsiasi cosa al di sotto del 38° parallelo". citazione emblematica per un Bong che finalmente torna a una produzione tutta (sud)coreana, e sforna un film sullo scontro di classe come non se ne vedeva da tempo. raffinato e potente, si sposta tra i vari registri con azzardo, disinvoltura e grande maestria.

    commento di giovenosta