Espandi menu
cerca
Ritratto della giovane in fiamme

Regia di Cèline Sciamma vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 271
  • Post 174
  • Recensioni 4169
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Ritratto della giovane in fiamme

di alan smithee
5 stelle

locandina

Portrait of a Lady on Fire (2019): locandina

FESTIVAL DI CANNES 2019 - CONCORSO Nella seconda metà del XVIII secolo, la bella Héloise viene ritirata dal convento per essere data in sposa dalla sua famiglia benestante, ad un nobile milanese. Affinché costui possa averne una immagine, la madre incarica una dotata giovane pittrice di raggiungere la ragazza nella dimora di famiglia sulla costa nord della Francia, per farle un ritratto. Ma siccome la futura sposa non è affatto convinta di quel matrimonio, e non accetta di mostrarsi, l'artista dovrà ritrarla di nascosto, senza che il suo originale da riprodurre su tela se ne accorga. In quella casa di sole donne tuttavia, poco a poco, il rapporto tra le due ragazze, quasi coetanee, mutera' in un altro e più complesso sentimento, che se da una parte debellera' i dapprima risoluti rifiuti categorici della ex novizia di posare per un ritratto, dall'altra creerà difficoltà oggettive ancora più ardue per concretizzare il futuro matrimonio a cui è destinata la giivane nobildonna.

Adèle Haenel

Portrait of a Lady on Fire (2019): Adèle Haenel

Adèle Haenel, Noémie Merlant

Portrait of a Lady on Fire (2019): Adèle Haenel, Noémie Merlant

Celine Sciamma da sempre dedica il proprio interessante lavoro al mondo femminile, impegnandosi a curarne od illustrarne le problematiche e le discriminanti che in ogni epoca ed ancora oggi spesso condannano e mortificano il ruolo femminile, e dunque per molti debole, nella società. Qui la regista, a cui va dato atto di aver saputo ricostruire con riusciti utilizzi e movimenti di macchina, riprese azzeccate e locations suggestive, scorci e ritagli di vita di un tempo del tutto convincenti da un punto di vista squisitamente visivo, si lascia tuttavia prendere eccessivamente la mano nel voler categoricamente togliere di mezzo ogni minimo accenno all'altro sesso che non sia di puro rimando, forzando la situazione lungo uno sviluppo a tesi che si rivela presto forzato e accademico, quanto sin troppo fine a se stesso.

locandina

Portrait of a Lady on Fire (2019): locandina

Non è grazie alla Sciamma che scopriamo e valorizziamo il peso della solidarietà femminile, dell'intensità di un rapporto d'amore tra donne, o la semplice, preziosa circostanza che tre o più donne sono di certo in grado di cavarsela e vivere più serene di una medesima vita ognuna accanto ad un consorte imposto dalle circostanze. Pertanto il film, lungo fino a risultare estenuante, si infiacchisce col suo stile quasi didattico a teoremi che la regista si prende carico con sin troppo ardore di dimostrare fino al pre-epilogo, sinceramente bello visivamente con l'immagine di Héloise che si materializza nel buio come in precedenza nell'immaginario della protagonista pittrice.

Adèle Haenel

Portrait of a Lady on Fire (2019): Adèle Haenel

Adèle Haenel

Portrait of a Lady on Fire (2019): Adèle Haenel

E tra le attrici (gli uomini non esistono, relegati a semplici barcaioli di cui uno solo pronuncia un timido "buongiorno" - non mi si venga a dire che non è una forma di estremismo fuori luogo o puerile pure questa), convincente appare la prova di Noémie Merlant, mentre la bellissima Adèle Haenel appare aui un po' inebetita, quasi come imbarazzata. Certo un film come questo della Sciamma è senz'altro un piacere per ogni direttore (o direttrice, per carità) di festival, perché la sua presenza in concorso risolve di molto parte delle spinose problematiche da insufficienza di "quote rosa", che manifestazioni similari si ritrovano ad affrontare: come se l'arte dovesse essere scelta o selezionata, prima che per il suo valore intrinseco, per assicurare una adeguata parità dei rappresentanti dei "vari" (per non escludere nessuno, non sia mai! ) sessi.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati