Espandi menu
cerca
Balloon

Regia di Michael Herbig vedi scheda film

Tutto il cast

Cast Balloon

A dirigere Balloon è Michael Herbig, regista e produttore tedesco. Nato a Monaco di Baviera nel 1968, dopo gli inizi in radio dal 1992 al 1995, ha fondato nel 1996 una propria casa di produzione con cui ha realizzato ben sei stagioni dello show televisivo Bullyparade per la televisione tedesca. Dedicandosi dapprima alla commedia e al cinema per tutta la famiglia, ha incontrato particolare successo grazie alla regia dei lungometraggi Uibù. Fantasmino fifoneLissy. Principessa alla riscossa. Nel 2009 ha poi trasposto per il cinema Vicky il vichingo, rivelatosi un grande successo al box office tedesco. Come attore, è apparso invece in titoli come Hotel Lux MoscaFour Against the BankL'incredibile Burt Wonderstone.

Protagonisti di Balloon sono gli attori Friedrich Mücke e Karoline Schuch, che interpretano Peter e Doris Strelzyk, e David Kross e Alicia von Rittberg, che vestono i panni di Günter e Petra Wetzel.

"Peter Strelzyk è un eroe nel senso classico del termine", ha sottolineato Friedrich Mücke. "È affascinante che un padre di famiglia abbia il coraggio di lanciarsi in un'avventura del genere per dare una vita migliore a se stesso, alla moglie e ai loro due figli. Adesso ho esattamente l'età che aveva Peter Strelzyk all'epoca. Sono sposato e ho tre figli. Non posso non chiedermi se correrei anch'io quel rischio. Non c'era solo il pericolo che la mongolfiera si schiantasse. Potevano anche essere catturati. I genitori sarebbero finiti in carcere come disertori della Repubblica e i bambini sarebbero stati affidati ai servizi sociali. Eppure tutto questo non li ha fatti desistere". Alle sue parole, fanno eco quelle della Schuch: "Credo che il legame tra Doris e il marito fosse pieno d'amore. Doveva per forza esserlo, se hanno dato vita a questo folle progetto: ci si può lanciare in un'impresa così temeraria soltanto se c'è fiducia reciproca. Doris Strelzyk è una donna forte che, pur non prendendo totalmente il controllo della situazione, è fermamente convinta che suo marito non stia affatto giocando sconsideratamente con il destino dell'intera famiglia". A completare la famiglia Strelzyk sono poi Jonas Holdenrieder, nei panni del figlio quindicenne Frank, e Tilman Doebler, in quelli del fratellino undicenne Andreas, soprannominato "Fitscher".

David Kross ha considerato Günter Wetzel come "il capo della squadra che ha progettato e calcolato tutto". Ha poi aggiunto il regista: "Günter era più silenzioso e forse anche più circospetto di Peter Strelzyk. Faceva i piani e i calcoli in modo più freddo, mentre Strelzyk era più spaccone, nonché un inguaribile ottimista. Se questa storia fosse stata inventata, non si sarebbe potuta creare un'accoppiata migliore, né un'avventura più pazzesca della fuga in mongolfiera". Petra Wetzel è invece così descritta da Alicia von Rittberg: "Petra Wetzel è la madre giovanissima di due bambini di due e cinque anni. Il progetto di fuggire su una mongolfiera artigianale le pone un terribile dilemma: da un lato ha paura che succeda qualcosa ai figlioletti, ma dall'altro sa che, se decide di non unirsi alla fuga, non rivedrà più la madre malata che vive nella Germania Ovest. All'inizio il suo ruolo è più che altro quello della madre, ma quando viene a sapere che la nuova mongolfiera dev'essere pronta in poche settimane perché la Stasi è sulle loro tracce, si butta subito a capofitto nell'impresa con Doris Strelzyk".

In Balloon, il nemico per le due famiglie è rappresentato dalla Stasi e, in particolare, dal luogotenente colonnello Seidel, portato in scena da Thomas Kretschmann. Deciso a impedire un secondo tentativo di fuga via mongolfiera, Seidel si rivela un vero cacciatore, astuto e con particolari doti analitiche e tattiche.