Espandi menu
cerca
Il traditore

Regia di Marco Bellocchio vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 69
  • Post 7
  • Recensioni 2699
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il traditore

di barabbovich
8 stelle

Venti anni della vita di Tommaso Buscetta (Favino), il "boss dei due mondi", tra il 1980 e il 2000, l'anno della morte. Buscetta fu il primo pentito eccellente di Mafia. Attraverso le sue rivelazioni rilasciate al giudice Falcone (Russo Alesi), si arrivò al maxiprocesso della seconda metà degli anni Ottanta, che esitò nelle sentenze di ergastolo a capimafia feroci come Totò Riina e Pippo Calò (Ferracane). Bellocchio, che ha scritto il soggetto di suo pugno, ritrova la forma smagliante di film come Sbatti il mostro in prima pagina o Bella addormentata, riuscendo a raccontare il personaggio di "Masino" Buscetta in tutta la sua complessità, senza mai scivolare nell'agiografia, nonostante la prova talmente maiuscola e appassionante di Favino, attore-cardine di un'intera generazione al punto da poter essere indicato come il nuovo Mastroianni. Del "soldatino" siciliano, legato a un'idea di Cosa Nostra che rispettava donne e bambini (e in questo senso il finale è davvero fulminante), il film del quasi ottuagenario regista di Bobbio mette in risalto il dongiovannismo, la battuta sempre pronta, il senso della famiglia, il gusto per la bella vita passata tra la fuga in Brasile, il radicale rifiuto per i metodi feroci dei corleonesi e la vita passata in parte negli Stati Uniti sotto la protezione del governo italiano. Un ritratto sul quale non pesano affatto le due ore e mezza di durata, che volano davvero, e al quale si aggiungono pagine di grande cinema, con notevoli trovate visive, scene di massa e giusto qualche svirgolata in un casting non tutto perfettamente in parte, nel quale va comunque messa in risalto anche la prova stratosferica di Luigi Lo Cascio.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati