Espandi menu
cerca
King Lear

Regia di Richard Eyre vedi scheda film

Commenti brevi
  • Eyre ambienta nella modernità il classico shakesperiano mantenendo al cinema l'impostazione teatrale del testo e si affida ad attori di gran livello grazie ai quali l'operazione, abbastanza discutibile, gli riesce almeno in parte. Certo Ran di Kurosawa era ben altra cosa.

    commento di bombo1
  • Mattonata shakesperiana (nel senso che il testo è alla lettera quello del bardo inglese trasposto ai giorni nostri) che risulterebbe indigesta se non fosse per il terzetto di attori pezzi da 90, che non lesinano prove di bravura "teatrale".

    commento di Arch_Stanton