Espandi menu
cerca
Isabelle

Regia di Mirko Locatelli vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ilpanda

ilpanda

Iscritto dal 25 novembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 31
  • Post 4
  • Recensioni 177
  • Playlist 34
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Isabelle

di ilpanda
8 stelle

L’astronoma francese Isabelle si trova a Trieste nella sua grande villa sul mare, in trasferta per il suo lavoro. Improvvisamente la raggiunge il figlio Jerome, visibilmente preoccupato, che ha lasciato a casa la moglie julie, incinta, per la necessità di parlare con la madre. I due nascondono qualcosa, un incidente stradale che Jerome ha commesso e che la donna sta cercando non venga scoperto. Abituata ad avere il controllo delle cose Isabelle si approccia cautamente alla vittima dell’incidente, il giovanissimo Davide, che casualmente scopre aver necessità di ripetizioni proprio di chimica…

 

Mirko Locatelli con quest’opera ci regala un autentico gioellino, un film difficilmente omologabile, certamente lontanissimo dal cinema di “genere”, di rara efficacia. Non è certamente un thriller in senso stretto questo “Isabelle” , eppure ci sono elementi di mistero che affiorano con lentezza e imprevedibilità. Un film privo di una narrazione evocata ed esplicita, che accompagna ai fatti lo spettatore. Lo stesso al contrario è costretto ad intuire, sulla base di gesti, elementi sparsi e intuizioni l’azione del racconto.

 

E che racconto, però… Ermetico ed intenso, con una protagonista (l’eccellente Ariane Ascaride) forte, testarda, abituata a comandare e a dirigere, anche le situazioni più difficili, ma che poi è costretta a fare i conti con l’esplosione del dolore.

 

Ha un figlio debole, la cui figura è dal regista quasi solo accennata e poco approfondita (in modo totalmente posticcio si fa cenno anche a possibili approcci sessuali di Jerome con un ragazzo), e poi c’è Davide, interpretato dall’esordiente Samuele Vessio (molto bello ma un po’ acerbo nella recitazione), il ragazzo che casualmente incontra in ospedale e a cui si offre di dare ripetizioni di chimica (di più non svelo).

 

Davide è nel fiore della giovinezza, si trova spesso nell’abitazione di Isabelle, la aiuta anche con dei lavori in giardino, spesso è a torso nudo se non in costume, quando si recano insieme al mare. La tensione erotica è palpabile e sfocierà in un momento fortissimo e del tutto inaspettato, anche piuttosto audace (con tanto di nudo del ragazzo, ma anche qui di più non svelo).

 

Sono poche le sale, lo so, che programmano questo film incasellabile ma profondamente ispirato, da consigliare senz’altro caldamente. Voto (da 1 a 10): 8.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati