Trama

Due manager vanitosi, frustrati e chiacchieroni, delusi per essere stati abbandonati dalle rispettive fidanzate, passano il tempo a umiliare tutti quelli che ritengono più deboli. Non possono credere ai loro occhi quando si imbattono in una dattilografa fragile, indifesa e sorda. Per i due inizia una nuova missione.

Note

Su un'esasperazione aberrante è costruito "Nella società degli uomini", film d'esordio del commediografo americano Neil LaBute, che ha il coraggio della cattiveria. Un po' povero dal punto di vista cinematografico, il film vive su una scrittura brillantissima e sull'idea di "vuoto" nel quale colloca i personaggi. Un buon debutto.

Commenti (3) vedi tutti

  • Piatto, noioso, banale.

    commento di sonicyouth
  • Voto 7. Incede lento ma alla fine colpisce senza pietà, come il sorriso baro e sardonico del cinico protagonista. Ecco cosa vuol dire fare veramente male a qualcuno, senza lasciare segni sul corpo ma graffiando l’anima. [14.10.2008]

    commento di PP
  • Freddo,cinico,senza mezzi termini…this is life.

    commento di antimes
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

degoffro di degoffro
7 stelle

Confesso che personalmente un film come “Nella società degli uomini” mi fa paura. E’ infatti spaventoso pensare che ci siano in circolazione (e ci sono purtroppo!!!) uomini meschini, egoisti, squallidi, volgari e abietti come Chad, abili nell’arte del manipolare, ingannare, in una parola, fottere per il puro piacere di farlo, procurando inutili e gratuite… leggi tutto

7 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

OGM di OGM
6 stelle

Tragicommedia sulle debolezze e frustrazioni del "sesso forte", schiacciato dalle gerarchie professionali ed incapace di tenere testa alla complessa psicologia femminile. La mascolinità umiliata ed offesa decide di adottare l'abuso come sfogo, la prevaricazione come rivincita, la volgarità come divertimento, il cinismo come recupero di una male intesa virilità, a cui si aggiungono l'inganno e… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2016
2016
2014
2014
2012
2012
Trasmesso il 10 giugno 2012 su Rai 5
Trasmesso il 5 giugno 2012 su Rai 5
2011
2011
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 16 agosto 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 10 agosto 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 7 agosto 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 15 giugno 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 16 marzo 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 14 marzo 2011 su Rai Movie
2010
2010

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Lo yuppie Howard (Eckhart) racconta al suo amico e collega Chad di essere stato lasciato dalla moglie. Architetta allora una vendetta panica con la quale rifarsi contro l'intero genere femminile, consistente nel prendere di mira una potenziale zitella, illuderla e quindi lasciarla bruscamente. La malcapitata è una collega d'ufficio dei due "burloni", una ragazza sorda. Ma il "gioco"…

leggi tutto
Recensione

Recensione

degoffro di degoffro
7 stelle

Confesso che personalmente un film come “Nella società degli uomini” mi fa paura. E’ infatti spaventoso pensare che ci siano in circolazione (e ci sono purtroppo!!!) uomini meschini, egoisti, squallidi, volgari e abietti come Chad, abili nell’arte del manipolare, ingannare, in una parola, fottere per il puro piacere di farlo, procurando inutili e gratuite…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

Lo stile narrativo evidenzia la provenienza del regista dal teatro. La trama può sembrare banale ma analizza una crudeltà sociologica basata sul più banale dei fatti (un esponente di potere non può venire abbandonato da una donna -un essere per lui inferiore-) che si ripercuote su di una vittima sacrificale (una donna fragile con un handicap fisico -in questo caso…

leggi tutto
Recensione

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

dalla trama che si pensa essere importante e d'impatto sociale,il film invece e' anche troppo banale ma anche cattivello al punto giusto.Mezzo flop,anche xche' alla fine non esalta x nulla la visione.voto.5.

leggi tutto
Recensione

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

  Un tema con una tesi ben precisa : punire il maschilismo e con una certa acidità. Il tema e la tesi è costruita abbastanza bene e si arriva al risultato finale con il ripiego degli intenti, come da copione. Certo qui l'arruffianamento è lontano ed un vago sapore di sgradevolezza avvolge tutto il film, che d'altra è proprio di questo che si vuole occupare. La…

leggi tutto
Recensione

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 7,5 ANGOSCIANTE Freddissimo, violento e matematico nel rappresentare una situazione in cui nessuno si salva dal dolore causato da una sola mente diabolica. Uno degli affreschi più tristi e senza speranza che abbia mai visto, lucidissimo, con una regia che non abbozza mai un movimento di macchina (sempre ferma, costante, osservatrice) e personaggi così crudeli da dare…

leggi tutto
Recensione

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 7. Esordio notevole per LaBute, se non dal punto di vista tecnico, sicuramente da quello del coraggio e della fluidità del suo racconto. Storia molto cattiva, che identifica con realismo una società che tutti conosciamo benissimo, dove, di fronte al vuoto degli affetti, la cattiveria delle persone pare dominante e risulta tanto più accentuata quando di fronte ci si…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

OGM di OGM
6 stelle

Tragicommedia sulle debolezze e frustrazioni del "sesso forte", schiacciato dalle gerarchie professionali ed incapace di tenere testa alla complessa psicologia femminile. La mascolinità umiliata ed offesa decide di adottare l'abuso come sfogo, la prevaricazione come rivincita, la volgarità come divertimento, il cinismo come recupero di una male intesa virilità, a cui si aggiungono l'inganno e…

leggi tutto
Recensione
2006
2006
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito